PRATO

Giovedì, 24 Gennaio 2019 12:13

Senza carestia di sentimento, il mondo di Leonardo

Una conferenza lunedì 28 gennaio a Palazzo Buonamici

PRATO - Guardare il mondo senza "carestia di sentimento", è un po’ il progetto di Leonardo Da Vinci, la sua lente di instancabile indagatore per guardare il mondo.

Alessia Cecconi, direttrice della Fondazione Cdse ci farà da guida in questo viaggio alla scoperta del pensiero di Leonardo lunedì 28 gennaio (ore 21.15) a palazzo Buonamici (sala Biagi – ingresso da via Ricasoli 17).

La conferenza fa parte del ciclo di tre incontri organizzati dal Museo di Scienze planetarie - Fondazione Parsec con il sostegno della Regione Toscana dal titolo Leonardo sta alla Luna come 500 sta a 50.

Dedicati all’anniversario dei 500 anni dalla nascita di Leonardo e ai 50 anni dall’allunaggio dell’Apollo 11. Gli appuntamenti si svolgono fra gennaio e febbraio nella sede della Provincia, che patrocina l’iniziativa.

L’incontro in collaborazione con il Cdse indaga il pensiero di Leonardo su uomo e natura attraverso la lettura incrociata degli scritti - lettere, trattati, appunti in margine ai disegni - e dei suoi disegni di anatomia, botanica, geologia, emozioni umane ed espressioni facciali.

Ricerca scientifica ed elaborazione grafica corrono di pari passo nell'indagine su uomo e natura, in quanto per capire e spiegare ogni manifestazione umana e naturale "è necessario figurare e descrivere, perché – come dice Leonardo stesso - quanto più minutamente descriverai, tanto più confonderai la mente del lettore e più la removerai dalla cognizione della cosa descritta".

Per informazioni chiama lo 0574 44771 oppure scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.