PRATO

Mercoledì, 16 Gennaio 2019 16:57

Si presenta all'ufficio immigrazione con un passaporto falso

Arrestato nella Questura di Prato un giovane richiedente asilo

PRATO – Si è presentato all'Ufficio immigrazione della Questura di Prato per richiedere un permesso di soggiorno per “protezione internazionale”. Ma lo ha fatto con un documento di identità falso. Così è stato arrestato per “possesso o fabbricazione di documenti di identificazione falsi”. Protagonista di questa singolare vicenda un 26enne pakistano.

All’atto dell’esibizione dei suoi documenti gli operatori dell’Ufficio Immigrazione pratese

che stavano acquisendo la pratica hanno notato come il passaporto presentato

evidenziasse imperfezioni tali da farne ipotizzare la falsità. E' stato così coinvolto nella verifica del passaporto l’Ufficio Falso Documentale istituito presso il Comando della Polizia Municipale di Prato, specializzato per tale genere di accertamenti urgenti: da questa analisi è arrivata la conferma che il documento era falso.

Questo ha fatto scattare l’immediato arresto del giovane pakistano, ai sensi dell’art. 497 bis, che è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.