PRATO

Lunedì, 14 Gennaio 2019 16:38

Prato, "La commedia di Dante" al Metastasio

Per il primo incontro dell’anno dei "Thè di Toscana Oggi"

PRATO - Conto alla rovescia per il primo incontro dell’anno dei "Thè di Toscana Oggi".

L’appuntamento, come di consueto al Ridotto del Teatro Metastasio, è in programma per mercoledì 16 gennaio, alle ore 16. L’ospite sarà don Gianni Gualtieri che parlerà de "La Commedia di Dante: autobiografia di un credente".

Don Gualtieri, parroco dei Santi Martiri al Cilianuzzo, biblista, incaricato regionale per la Catechesi, è particolarmente esperto della Divina Commedia che, fin dai tempi del Liceo Classico Cicognini ha approfondito negli aspetti stilistici, storici ma soprattutto contenutistici e simbolici. Da tempo il sacerdote guida nella sua parrocchia un partecipatissimo ciclo di incontri dedicato proprio alla conoscenza dei singoli Canti della Commedia.

Il "Thè" di gennaio prende le mosse proprio da questa esperienza per evidenziare come l’immortale capolavoro dell’Alighieri sia anche uno straordinario, quanto originalissimo, itinerario spirituale in cui, da sempre, è facile ritrovarsi.

"La Divina Commedia - anticipa don Gualtieri - non è un diario, ma sicuramente è il riflesso di una storia personale, interiore innanzitutto, di un uomo che è stato un poeta, un filosofo, un politico e che ha vissuto appieno il suo tempo".

Un tempo così lontano, eppure non estraneo all’uomo di oggi: "Ci sono tante analogie – sottolinea - tra quell’epoca, quella che normalmente definiamo dei "Comuni", e i tempi d’oggi".

Non a caso Dante è tornato alla ribalta negli ultimi anni e già si intravede una rinnovata attenzione con l’approssimarsi del 700° anniversario della morte, nel 2021. All’incontro possono partecipare tutti, per farlo occorre essere abbonati al settimanale.

Chi non lo fosse può sottoscrivere un abbonamento pagando la quota annuale oppure quella mensile (10 euro) che dà diritto alla partecipazione all’incontro e a ricevere a casa quattro numeri del giornale.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 0574-1584432.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.