PRATO

Martedì, 08 Gennaio 2019 22:34

Fa finta di volerla comprare e fugge con la Porsche

Una Porche del tipo di quella rubata Una Porche del tipo di quella rubata

Altri furti del genere a Prato e a Montecatini. E' una banda?

PRATO - Si era mostrato interessato all'acquisto. Ma quando è salito sull'auto sportiva, una Porsche 911, ha lasciato di stucco il responsabile della concessionaria e se ne andato sgassando. In poco tempo si è allontanato. Intanto il proprietario della Top Car di Prato ha dato l'allarme a carabinieri e polizia.

Il Gps della vettura ha tracciato l'itinerario, che ha portato il ladro da Prato fino a Viareggio. Un percorso tenuto d'occhio dalla stradale. E' stata proprio una pattuglia della Polizia stradale a trovare la Porche, una quarantina di minuti dopo il furto, davanti alla pineta di Viareggio. Dell'autore del furto però nessuna traccia.

Non è la prima volta che questo tipo di azione viene messa in atto: nell'ultimo anno altri due episodi simili si erano ripetuti a Prato, altri nella vicina Emilia, un altro ancora a Montecatini. Insomma un copione recitato in modo seriale, sempre con auto sportive di lusso. Tanto che la polizia tende a inquadrare il furto di ieri sera come l'ennesima azione di una banda specializzata che prova a “ripulire” auto sportive. Tutto era cominciato alla Top Ccar con una trattativa avviata on line per l'acquisto (al prezzo indicativo di 35.000 euro) della Porsche Cabrio 911 da parte del fantomatico cliente che si è rivelato invece un truffatore col pallino della velocità.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.