PRATO

Domenica, 30 Dicembre 2018 10:42

Sequestrati 130 chili di fuochi artificiali in un negozio

Una parte del materiale sequestrato dai Carabinieri Una parte del materiale sequestrato dai Carabinieri

Scattata l'operazione dei Carabinieri “Capodanno alle porte”

PRATO – Nel negozio di telefonia mobile, in via Toscana, aveva 130 chilogrammi di fuochi artificiali di categoria F2, quelli previsti per la libera vendita, ma non aveva la licenza di pubblica sicurezza e la quantità superava il massimo previsto dalla legge che è di 50 chilogrammi.

Così una commerciante cinese di 43 anni, originaria dello Zhejiang, residente a Prato, è stata denunciata dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Prato e i prodotti sequestrati.

Il sequestro è stato effettuato nel corso dell'operazione “Capodanno alle porte”. Controlli di questo tipo proseguiranno anche in questi ultimi giorni del 2018 ed anche nella prima settimana del 2019 fino all’Epifania per mantenere alto il livello della pubblica sicurezza durante il periodo di queste festività.

 

 

 

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.