PRATO

Mercoledì, 03 Ottobre 2018 16:25

Prato, al via il concorso "La tazzina d'oro"

Sono già trenta i bar che hanno aderito

di Gina Nesti

PRATO- Dopo il successo di Pistoia arriva anche a Prato “La tazzina d’ oro”, la sfida del caffè più buono della provincia. L’iniziativa è stata presentata stamattina nella sede di Confcommercio Prato da Tiziano Tempestini, direttore di Confcommercio Pistoia e Prato, da Tommaso Gei, presidente Fibe Confcommercio Prato e dal responsabile della redazione pratese de La Nazione.

Il gioco è promosso dal quotidiano fiorentino in collaborazione con Confcommercio Pistoia e Prato e Fipe Prato (Federazione italiana pubblici esercizi). Sul giornale saranno raccontate le storie di imprenditori che ogni giorno vediamo dietro al banco del bar ad allietarci l’inizio della giornata e le pause di lavoro, che hanno aderito all’iniziativa. I clienti potranno votare il bar preferito attraverso un tagliando che verrà pubblicato sul giornale e si potrà consegnare al bar stesso oppure a Confcommercio Prato o alla redazione della Nazione. I concorrenti più bravi si aggiudicheranno il titolo di” Re del caffè”.

Per i bar che riceveranno più coupon sono previsti premi e sorprese. A fine concorso si svolgerà una cena nel corso della quale saranno premiati i vincitori. “La Nazione si è resa disponibile a fare questo gioco – ha spiegato Tommaso Gei -, un modo per collaborare e rendere più appetibile un giro tra i bar pratesi. La cosa bella è avere messo sotto forma di gioco una sinergia, una collaborazione che con tanta semplicità è venuta fuori e che da tanto. Quando andiamo a collaborare con più realtà sul territorio ne usciamo sempre accresciuti tutti. Siamo convinti che per i pubblici esercizi e Confcommercio sia un iniziativa positiva che darà buoni risvolti economici in un momento così difficile.

Questo modo di relazionarsi con i bar è una competizione giocosa e deve essere presa come tale e deve essere vista come un momento di visibilità da parte di chi partecipa”. “Ci sono già una trentina di bar che hanno aderito – ha informato Tempestini – un dato di partenza che è solo il frutto di una comunicazione tra le aziende associate. Le adesioni continueranno anche nelle prossime settimane. E’ prevista una serata conclusiva con la consegna di premi. Una festa che dà valore ad una comunità, qui c’è la volontà dell’associazione e de La Nazione che punta a sollecitare un rapporto con i bar. Da un decennio questo settore è cambiato completamente come qualità, luoghi e proposte. Tramite queste iniziative si raccontano le storie di queste aziende, cosa c’è dietro ogni tazzina. Un modo per dare visibilità e una spinta al settore”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.