PRATO

Venerdì, 21 Settembre 2018 11:14

Prato, una ditta con tutti lavoratori clandestini

Denuncia e multa di 20mila euro

PRATO - I carabinieri del Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Prato e del Comando Provinciale di Prato e da Ispettori del Lavoro dell’area tecnica di Pistoia hanno controllato una ditta edile a conduzione cinese che stava effettuando i lavori di ristrutturazione in uno stabile di via Torino.

I quattro manovali trovati al lavoro, oltre ad essere sprovvisti di documenti in quanto appunto clandestini, operavano senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, privi di dispositivi di protezione individuale (scarponcini di sicurezza, guanti, caschetti) e senza un piano operativo di sicurezza dei lavori.

Al termine delle operazioni il personale operante ha denunciato a piede libero alla Procura di Prato Y.G., titolare quarantottenne della ditta edile, per sfruttamento di manodopera clandestina oltre che per svariate violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, procedendo inoltre alla sospensione dell’attività imprenditoriale dell’azienda, che operava con il 100% di lavoratori irregolari, elevando a suo carico sanzioni amministrative ed ammende per oltre 20.000 euro.

E’ stato denunciato a piede libero anche H.D., trentenne di nazionalità cinopopolare e proprietario dell’appartamento, per non avere verificato l’idoneità’ tecnico-professionale dell’impresa affidataria dei lavori.

I lavoratori clandestini sono stati quindi condotti al Comando Provinciale Carabinieri di Prato per le procedure finalizzate all’identificazione e all’espulsione dal territorio italiano.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.