PRATO

Giovedì, 20 Settembre 2018 10:15

A Prato il convegno nazionale di medici e Croce Rossa

Dal 20 al 23 settembre al Teatro Metastasio 

PRATO - Presentato XX Convegno Nazionale degli Uffici Medici e del Personale Sanitario della Croce Rossa Italiana.

Il convegno verrà ospitato dal 20 al 23 settembre al Teatro Metastasio riunendo gli appartenenti alle professioni sanitarie provenienti da tutta Italia e avrà come focus il tema dell'emergenza extra-ospedaliera vista nei suoi vari aspetti, dalle problematiche mediche e chirurgiche a quelle più strettamente medico-legali.

“L'Amministrazione è orgogliosa di ospitare un'iniziativa così importante visto anche quello che la Croce Rossa Italiana rappresenta per la nostra città” ha commentato il vicesindaco Faggi.

“Negli ultimi anni a Prato c'è stata una crescita esponenziale dei servizi della Croce Rossa grazie anche agli straordinari volontari che si prestano durante le situazioni di emergenza ma anche in occasione degli eventi, per cui siamo stati ben lieti di partecipare all'organizzazione di questa quattro giorni di incontri”.

Si parte giovedì 20 settembre dalle 17.30 con la Cerimonia di inaugurazione e a seguire il Saluto delle Autorità. Durante la cerimonia verrà consegnata una Medaglia d'Oro al merito alla Croce d'Oro Italiana al Maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande, ferito nel 2013 da colpi d'arma da fuoco mentre si trovava in servizio a Roma davanti alla sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri il giorno del giuramento al Quirinale del Governo Letta.

Alle 18.30 verrà effettuata una lettura dal titolo “La vittoria dell'Italia nella Grande Guerra e il ruolo della Croce Rossa Italiana” cui seguirà, alle 19.30, un cocktail inaugurale presso i giardini di Palazzo Banci Buonamici, sede della Provincia di Prato. Venerdì 21 settembre, la prima parte della giornata sarà incentrata sul tema delle “Problematiche chirurgiche nei contesti di crisi”, con incontri sui traumi del torace, lo pneumotorace, il trattamento delle ferite chirurgiche traumatiche, il controllo dell'emorragia.

La mattina inizierà con una lettura su “Gli errori nella chirurgia d'urgenza”. Nel pomeriggio, dalle 15.30, gli incontri si concentreranno sulle “Problematiche mediche nei contesti di crisi” Sabato 22 settembre la giornata sarà dedicata alle “Problematiche medico-legali”, esiste infatti un quadro normativo da rispettare anche nelle situazioni di emergenza.

Si parte dalle ore 9 con una lettura dal titolo “La responsabilità sanitaria tra tradizione e innovazione”. Fino alle 13 si terranno alcuni incontri in cui si parlerà de la colpa dei sanitari dal punto di vista del medico legale, della responsabilità dei sanitari dopo la legge Gelli-Bianco che ha cambiato molti scenari di intervento e gli aspetti medico-legali dell'urgenza e dell'emergenza.

Nel pomeriggio, dalle 15, in Piazza San Francesco si terrà un'esercitazione con simulazione. Il convegno chiuderà i battenti domenica 23 settembre con ancora un focus sul quadro normativo e nello specifico sull'International Disaster Law (IDL).

Gli incontri si focalizzeranno sull'evoluzione del quadro normativo, sul progetto IDL, sull'impiego della forze armate nella risposta delle emergenze e sul sistema di risposta alle catastrofi in contesti normativi complessi e scenari sovrapposti.

È previsto l'arrivo di circa 200 persone che alloggeranno in città.

L'assessore Daniela Toccafondi si è detta “molto contenta della scelta della Croce Rossa Italiana perché vuol dire che la città è stata apprezzata” aggiungendo che: “Questa occasione ci spinge a poter affermare che Prato è pronta per svilupparsi anche nella traiettoria della convegnistica, per questo mi sento di fare un appello anche ai commercianti perché è necessario che anche i privati siano disponibili e ricettivi e tengano conto del flusso di persone che potrebbe arrivare a Prato”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.