PRATO

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:44

Prato, chiusa tintoria: multa di oltre 14mila euro

Prato, chiusa tintoria: multa di oltre 14mila euro controllo generico

Tre lavoratori clandestini denunciati

PRATO - Ieri pomeriggio ha avuto luogo, coordinato dalla Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e Immigrazione della Questura di Prato, un nuovo Servizio Straordinario di controllo alle attività produttive gestite da cittadini stranieri.

Con inizio alle 15.30, la “Squadra Interforze”, ha effettuato il controllo di una tintoria a Prato, in zona Cafaggio, gestita da un cinquantenne cinese.

Nella circostanza sono stati identificati, oltre al titolare, 24 dipendenti della ditta, di cui 13 cinesi, 6 pakistani, 1 bengalese e 4 italiani.

Tre dei cittadini cinesi, un quarantaquattrenne, un cinquantunenne e un quarantacinquenne, risultati essere clandestini sul territorio nazionale. I tre sono stati condotti in Questura condotti in Questura e denunciati in stato di libertà per il reato di ingresso e soggiorno illegale e muniti di provvedimento di espulsione.

Mentre  il titolare cinese della tintoria è stato denunciato per il reato di impiego e sfruttamento di manodopera irregolare.

L'attività ispettiva ha portato alla sospensione coattiva dell’attività produttiva per l’accertata presenza di 5 lavoratori privi di regolare contratto di lavoro e multa di 10.000 euro, alla quale si sono aggiunte ulteriori sanzioni da 100 euro per la non corretta gestione dei rifiuti speciali, nonché da 4.000 euro per la non corretta differenziazione dei rifiuti urbani.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.