PRATO
Mercoledì, 27 Giugno 2018 14:25

Ciak si gira in centro storico: Castellitto a Prato

Per la città nuove opportunità economiche e lavorative

PRATO - Ciak si gira! Via Muzzi si è trasformata nel set televisivo della fiction Rai “Pezzi unici” della regista Cinzia Th Torrini, 6 puntate in onda su Raiuno nel 2019 con Sergio Castellitto, Giorgio Panariello, Irene Ferri, Marco Cocci e Katia Beni tra i protagonisti.

Il set si aggiunge a quello cinematografico di “Se son rose”di Leonardo Pieraccioni, con i casting per la ricerca delle comparse ad Officina Giovani alcuni giorni fa che hanno visto arrivare giovani e meno giovani da tutta Italia. Una grande emozione quindi per residenti e commercianti poter incontrare in centro così tanti protagonisti del cinema italiano.

Tutto questo a neanche un anno dall’inaugurazione delle Manifatture Digitali Cinema nelle Antiche Stanze di Santa Caterina, che hanno avviato la collaborazione con Raifction per la realizzazione dei costumi.

"Siamo davvero soddisfatti di quanto sta avvenendo nelle vie e nei palazzi del centro storico – afferma l’assessore alle Attività Produttive Daniela Toccafondi - Questo dimostra che è stata un’intuizione vincente quella di realizzare le Manifatture digitali cinema in un edificio pubblico in disuso, un progetto concretizzato dopo appena un anno e mezzo dalla firma del Protocollo d’intesa con Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana con fondi ministeriali e a costo zero per i pratesi. Il Comune si è occupato della ristrutturazione dell’immobile pubblico, dandogli nuova vita e valorizzandolo anche in chiave economica".

Dal taglio del nastro infatti l’attività di Manifatture cinema non si è mai fermata e anche all’inizio di giugno si è svolto qui EuroDoc 2018 , uno workshop per produttori di documentari che ha visto la partecipazione di addetti ai lavori da tutta Europa. Non solo. Manifatture digitali ha avviato rapporti di collaborazione anche con le Università con sede a Prato, come New Heaven per il corso di cinema e immagine il Pin per il corso ProGeaS di progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo.

"Stiamo parlando di un indotto in crescita, perchè le richieste e l'interesse aumentano e avremo bisogno presto di nuovi investimenti – prosegue l’assessore Toccafondi – Basti pensare che la troupe di Pezzi Unici è formata da 45 persone che pernottano e mangiano a Prato per quasi un mese e che per il casting di Pieraccioni sono arrivate centinaia di persone in città. L’effetto è davvero positivo per l’economia pratese, con ricadute positive sul fronte dell’occupazione e della formazione professionale. Prato è questo, una città che reagisce davanti alle difficoltà e si sa reinventare ed è questa è l’immagine che vogliamo dare fuori del nostro capoluogo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita

Festa PD Santomato