PRATO
Mercoledì, 20 Giugno 2018 16:27

Tatuatore abusivo scoperto in via Pistoiese

Nella casa anche un cliente che si faceva un tatuaggio

PRATO - Nel pomeriggio di ieri, durante uno dei continui controlli della Polizia Municipale diretti a reprimere e contrastare il fenomeno dell’esercizio abusivo delle attivita commerciali ed artigianali, personale dell’Unità Operativa Commerciale Amministrativa e Anticontraffazione, è intervenuta all’interno di una civile abitazione nella zona di via Pistoiese, dove è stata accertata una attività abusiva di tatuatore, gestita da Z.Z., cittadino cinese di 34 anni.

Un vano dell’abitazione era stato allestito con attrezzature e prodotti specifici per lo svolgimento dell’attività. Dopo vari appostamenti, gli agenti di piazza Macelli sono intervenuti all’interno dell’abitazione, al primo piano di un immobile, dove era in pieno svolgimento l’attività di tatuatore, con la presenza di un cliente che si stava facendo fare un tatuaggio.

Al tatuatore abusivo, che esercitava ed operava in violazione delle più elementari normative igienico-sanitarie, venivano contestati due verbali di violazione amministrativa, in quanto esercitava senza titolo autorizzativo e in mancanza dei requisiti professionali.

L’attività è stata bloccata, ponendo sotto sequestro l’appartamento e tutte le attrezzature utilizzate, tra cui aghi di varie misure, inchiostri di varie marche e colori, guanti in lattice, carta assorbente, pellicola trasparente, cataloghi di modelli di tatuaggi e creme per la cura del tatuaggio

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita

Festa PD Santomato