PRATO
Martedì, 19 Giugno 2018 15:16

Doppia replica per "Nel nome di Dio e del quattrino"

L'appuntamento è mercoledì 20 e giovedì 21 giugno in palazzo Datini

PRATO - Torna in due repliche lo spettacolo dedicato a Francesco di Marco Datini, "Nel nome di Dio e del quattrino", scritto, interpretato e diretto da Maila Ermini, con Gianfelice D'Accolti nel ruolo di Datini. L'appuntamento è per mercoledì 20 e giovedì 21 giugno in Palazzo Datini, alle 21.30; l'ingresso è libero, fino all'esaurimento dei posti disponibili.

L'opera, presentata per la prima volta lo scorso ottobre al Teatro La Baracca, celebra la figura del mercante pratese come simbolo degli affari, del commercio e, soprattutto del denaro, diventato, oggi più che ai tempi del mercante toscano, religione.

La commedia viene definita "impossibile" perché esce dai canoni della commedia classica anche grazie all'inserimento dell'autrice, che dialoga direttamente col personaggio. L'opera è fedele alla storia, ma si prende quella libertà che il presente concede; irriverente e divertente quel tanto che basta per non dimenticare che nella vita degli uomini riso e pianto spesso hanno la stessa faccia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita

Festa PD Santomato