PRATO
Giovedì, 07 Giugno 2018 14:39

Due fratelli arrestati per spaccio e lesioni a pubblico ufficiale

Uno dei due è stato trovato con 6 grammi di cocaina

PRATO – Sono due fratelli gli uomini di origini marocchine fermati ieri sera a Prato dai carabinieri del nucleo radiomobile. Il primo è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, il secondo per violenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento.

I carabinieri hanno notato uno dei due fratelli mentre cedeva della cocaina a un trentenne pratese, in via del Girasole: fermato, identificato e perquisito, il marocchino è stato trovato in possesso di 6 grammi di cocaina già suddivisa in dosi.

La perquisizione si è poi spostata pochi metri più in là, nell'abitazione dell'uomo. È stato allora che il fratello è rientrato ed ha aggredito i carabinieri. Prontamente immobilizzato, è stato tratto in arresto per violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'accusa di danneggiamento invece è arrivata poco più tardi in caserma, quando l'uomo, dando in escandescenze, ha preso a colpire violentemente una porta dell'ufficio.

I due fratelli sono entrambi pregiudicati ed irregolari sul territorio nazionale.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.