PRATO

Lunedì, 28 Maggio 2018 17:58

“Punì” un cliente con la spada da Samurai. Arrestata 11 anni dopo

Prostituta a Prato, massaggiatrice a Milano. Deve scontare 5 anni

PRATO – L'hanno trovata dopo 11 anni. Si tratta di una donna cinese di 47 anni. Ne aveva 35 quando, prostituta a Prato, aveva intrecciato una relazione con un uomo che si era finto ricco imprenditore.

Quando lei aveva scoperto il gioco della parti, e che lui in realtà non aveva affatto grosse disponibilità economiche, aveva deciso di “punirlo”: nel corso di un incontro, dopo aver assoldato due complici per farsi aiutare, lo aveva aggredito a colpi di mannaia e spada da samurai, asportandogli il denaro e provocandogli gravi lesioni. Poi, per sfuggire alla cattura si era allontanata da Prato, sottoponendosi anche ad interventi di chirurgia estetica.

I carabinieri di Prato però in questi anni non avevano mai smesso di cercarla. E sono riusciti a localizzarla in un appartamento di Milano dove, nel frattempo, aveva ripreso a svolgere l’attività di “massaggiatrice”. E qui l'hanno arrestata. Su di lei pende un ordine di arresto e una condanna del Tribunale di Prato a 5 anni di reclusione per la rapina aggravata commessa a Prato nel 2007. (m.d.)

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.