PRATO
Venerdì, 25 Maggio 2018 16:41

Cerca di rubare la borsa a una donna ma arriva la Municipale

Una pattuglia civetta dell'unità investigativa

PRATO - Ieri, giovedì 24 maggio, nel pomeriggio, una pattuglia civetta dell’unità Investigativa della Polizia municipale, mentre transitava in via Luigi Borgioli, ha notato un’auto azzurra che era già stata segnalata, in occasione di una precedente denuncia presso l’Ufficio di Polizia Giudiziaria della Municipale, e sulla quale erano in corso indagini.

La pattuglia ha seguito l’auto che si è poi fermata in via Erbosa ed ha assistito in diretta ad uno scippo perpetrato dall’auto a finestrino abbassato a danno di una cittadina cinese che, a seguito dello strappo della borsa che teneva a tracolla, ha riportato lesioni personali. L’auto civetta della municipale, dopo un inseguimento per via Damiano Chiesa, via Fabio Filzi, via Palestro, via Pistoiese e via Rossini, ha raggiunto l'uomo che era alla guida e che precedentemente aveva lanciato la borsetta dall'auto, e lo ha arrestato.

Un'altra pattuglia lo ha preso in custodia e lo ha accompagnato al comando per il foto segnalamento e per la redazione degli atti di Polizia Giudiziaria. L’autore dello scippo, un cittadino italiano di anni 38, è stato trattenuto in stato di arresto per tutta la notte nella cella di sicurezza del Comando della Polizia municipale e oggi si è svolto il processo per direttissima a suo carico.

Il Tribunale Penale di Prato ha convalidato l’arresto e, a carico dell’uomo, residente a Prato, con precedenti specifici di polizia, il giudice ha disposto la misura cautelare alternativa al carcere degli arresti domiciliari, presso il suo domicilio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita