PRATO
Giovedì, 24 Maggio 2018 12:56

Due operai irregolari in una stamperia di Prato

 

Sono stati denunciati insieme alla titolare. Una dei due sarà rimpatriata

PRATO – Un controllo della Squadra Interforze si è concluso con un provvedimento di espulsione. È accaduto in una stamperia in zona Canezzana: all'interno dell'edificio, oltre alla titolare – una quarantenne di origini cinesi –, si trovavano quindici operai. Tra i dipendenti – un italiano, due pakistani e dodici cinesi – due sono risultati irregolari. Denunciati in stato di libertà per il reato di ingresso e soggiorno illegale, una dei due – una ventiseienne cinese – è stata accompagnata al Centro Permanenza Rimpatri di Roma, con la notifica di un provvedimento di espulsione.

La titolare della stamperia è stata denunciata per il reato di impiego e sfruttamento di manodopera irregolare. Le sanzioni che dovrà pagare ammontano a 6000 euro – anche per reati ambientali, dovuti alla presenza di uno scarico industriale non autorizzato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita