PRATO

Venerdì, 13 Aprile 2018 16:11

Da mesi estorceva denaro dietro botte e minacce: arrestato dai carabinieri

PRATO - Da mesi gli estorceva denaro dietro minacce e botte. Ieri, giovedì 12 aprile, l'aguzzino è finito in manette per estorsione.

Si tratta di S. M. 31enne di origini albanesi da anni residente in Italia e con altri precedenti a suo carico. Tutto è cominciato qualche mese fa, quando l'estorsore ha conosciuto la sua vittima, un 44enne pratese, mentre gli cedeva una dose di stupefacente. E così, approfittandosi della debolezza emotiva del malcapitato, l'aguzzino ha cominciato a pretendere somme di denaro senza alcun motivo. E se la vittima non poteva pagare scattavano pesanti interessi o addirittura le botte.

Più volte il pratese è finito al pronto soccorso di Prato per farsi curare le varie lesioni e i lividi sul volto, dichiarando, inizialmente, di essere caduto da solo. Solo dopo ulteriori vessazioni il 44enne ha trovato il coraggio di sporgere denuncia ai carabinieri. E' partita dunque un'indagine lampo coordinata dal p.m. Valentina Cosci della Procura di Prato durante la quale la vittima è stata tenuta sotto stretta sorveglianza dagli investigatori, che hanno così potuto verificare direttamente l’ennesima estorsione di 250 euro avvenuta ieri in via Roubaix.

I carabinieri hanno arrestato in flagrante l'estorsore che è stato portato al carcere di Prato.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.