PRATO

Martedì, 27 Febbraio 2018 11:42

Il Santo Stefano diventa più grande: una nuova palazzina con 112 posti letto

PRATO - E’ stato da Asl e Regione Toscana al sindaco di Prato il progetto di ampliamento del Santo Stefano.

Il progetto di ampliamento era stato richiesto per migliorare l’organizzazione del primo soccorso e di alcuni ambulatori, tenendo conto anche del notevole livello qualitativo delle prestazioni ospedaliere, in particolare in alcuni ambiti, che fanno del Santo Stefano un punto di riferimento regionale. Grande soddisfazione del sindaco e dell’assessore regionale al Diritto alla Salute che hanno ringraziato il Governo per il finanziamento di 10 milioni che ha garantito un fondamentale supporto economico.

Con la realizzazione della nuova Palazzina sarà possibile ampliare e migliorare il Pronto Soccorso, l’area ambulatoriale e di day service, incrementare i posti letto complessivi, in particolare quelli di area medica e costituire un punto integrato di diagnosi e cura della rete oncologica toscana. La soluzione scelta presenta vantaggi e peculiarità. Propone infatti, il migliore inserimento ambientale e permette che la realizzazione del  cantiere non interferisca sulla viabilità del presidio ed abbia quindi un minimo impatto sulla vita ospedaliera durante tutto il periodo  dei lavori.

La Nuova Palazzina disporrà in totale di 112 posti letto e sarà realizzata nell’attuale spazio a verde situato tra l’area riservata al parcheggio dipendenti e la Palazzina dei Servizi. Per la progettazione e la costruzione saranno necessari 40 mesi.  Questi sono gli step successivi: stesura e approvazione del progetto definitivo, stesura e approvazione del progetto esecutivo, indizione gara affidamento lavori, lavori di costruzione, collaudi della nuova struttura ed attivazione.

Il costo totale ammonta a 18.260.302,00 euro e  comprende: 13.574.344,00 euro per il lavori e 4.685.958,00 euro per spese tecniche ed Iva.

Il nuovo edificio si sviluppa su quattro livelli di cui uno seminterrato, per una superficie utile lorda complessiva di 7.337 metri quadri così suddivisi: 1344 mq per il piano interrato, 1665 mq per il piano terra, 2049 mq per il piano primo, 1963 per il piano secondo.

Accessi e parcheggi. La palazzina sarà collegata al presidio ospedaliero da un Tunnel al piano interrato  con una superficie di 316 metri quadri, e da un percorso sopraelevato al piano primo.

Sarà accessibile dall’esterno con un percorso dedicato e sarà disponibile un parcheggio per disabili e per le Associazioni di Volontariato.

Collegamenti con il corpo principale. I percorsi sono differenziati, al piano interrato: merci e personale dipendente; al piano primo: un percorso per visitatori ed uno dedicato ai degenti.

Piano terra. Ospiterà 12 posti letto per il Dipartimento salute mentale ed un’area dedicata all’attività ambulatoriale con 9 ambulatori visita. Piano Primo: Degenze Medica – 60 posti letto. Piano secondo: Degenza Oncologica – 16 posti letto. Day Hospital Oncologico – 24 posti letto. Area ambulatoriale, Laboratorio traslazionale e Bioinformatica.

 L’accesso al cantiere lavori sarà garantito con un percorso dedicato in modo da ridurre al minimo i disagi e l’impatto sulla viabilità ospedaliera. I lavori comprendono anche l’ampliamento del parcheggio per i dipendenti di circa 140 posti auto.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.