PRATO
Martedì, 09 Gennaio 2018 17:03

Prato, verdure in pessimo stato: daspo urbano per due venditori abusivi

PRATO - Allontanati con Daspo urbano due venditori abusivi di nazionalità cinese e sequestrate cinquanta cassette di verdura in pessimo stato di conservazione.

E' il frutto dei controlli effettuati dalla Polizia Municipale ieri, 8 gennaio, e alla vigilia della Befana.

L'ingente quantitativo di verdure sequestrate, tipiche da coltivazione cinese (verdure a foglie, tuberi, zucche, cipolle) è stato smaltito in discarica, perché il pessimo stato di igiene e di conservazione della merce non ne ha consentito la devoluzione ad enti benefici.

I due venditori abusivi, uomini e ultracinquantenni, oltre a perdere l'interno carico di merce, sono stati pesantemente sanzionati e raggiunti dall'ordine di allontanamento previsto dal Nuovo Decreto Sicurezza Urbana. Infatti ad entrambi è stato notificato il provvedimento di "daspo" urbano, applicabile in quanto l'area in cui i due ambulanti agivano è già gravata da ordinanza del sindaco che vieta la vendita in forma itinerante.

Gli agenti di piazza Macelli hanno applicato ai due trasgressori l'ordine di allontanamento per 48 ore dal luogo dove è stata commessa la violazione. La procedura prevede che, in caso di reiterazione, le persone vengano segnalate al Questore di Prato, che ha la facoltà di impartire ordine di allontanamento per tempi ben più lunghi.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.