Contenuto Principale

“Paninari” cinesi, due richieste di sospensione dell'attività

Un chiosco sottoposto a controllo Un chiosco sottoposto a controllo

PRATO – Due proposte di sospensione immediata dell'attività lavorativa per altrettanti “paninari” per gravi violazioni igienico sanitarie.

E ancora, un provvedimento prescrittivo per violazioni minori e contravvenzioni per oltre 10.000 euro da parte dei Nas, mentre per la parte dell’Ispettorato del lavoro in due casi sono state rilevate e sanzionate violazioni in materia di riposi e orari di lavoro.

E' il bilancio dell'attività di controllo dei “paninari” pratesi. L'operazione è stata avviata la scorsa settimana dai Carabinieri del Comando provinciale di Prato, sulla base della pianificazione effettuata in sede di Comitato provinciale per l’ordine e sicurezza pubblica.

Ieri, con la collaborazione del Nucleo Ispettorato del lavoro di Prato e delle squadre dei Nas di Firenze, e unitamente a personale del Comando provinciale della Guardia di finanza e della Polizia municipale di Prato, sono stati sottoposte a controllo altre tre attività di ristorazione ambulante tutte gestite da cittadini cinesi.

La Guardia di finanza ha rilevato e sanzionato alcune infrazioni anche per la mancata emissione di scontrini e ricevute.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna