Contenuto Principale

Prato, dalla Diocesi un concorso a premi porta "a caccia di tesori pratesi"

PRATO - Quali strumenti suonano gli angioletti scolpiti da Donatello sulla balaustra del pulpito? In quale opera custodita in Palazzo Pretorio compaiono un cane, un angelo e un pesce?

Rispondendo a dieci domande come queste, non solo si potrà dimostrare di conoscere Prato e le sue bellezze artistiche, ma si potranno vincere ricchi premi.

La Diocesi e l’Associazione ArteMìa lanciano «A caccia di tesori pratesi!», un quiz-concorso aperto a tutta la città, e non solo, che coinvolge le principali istituzioni museali del territorio riunite nel circuito Prato Musei: Centro Pecci, Museo di Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto, Museo dell’Opera del Duomo e complesso della cattedrale.

L’obiettivo è quello di valorizzare e far conoscere, in primis ai pratesi, il ricco patrimonio storico artistico presente in città.

Partecipare alla caccia al tesoro è molto semplice. Il gioco è suddiviso in due fasi, nella prima occorre rispondere correttamente a dieci domande, due per ciascun museo cittadino, pubblicate sul sito web di ArteMìa (artemia.it) e sulla pagina Facebook dell’associazione. Per farlo c’è tempo fino al 31 dicembre di quest’anno. Le risposte andranno inviate via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Si partecipa a livello personale e non di gruppo. Chi avrà risposto correttamente alle dieci domande potrà partecipare ad una estrazione in programma nel gennaio del 2018. I fortunati avranno accesso alla prova finale, consistente in un nuovo quiz, sempre a tema pratese. Il regolamento completo si trova sul sito dell’associazione.

Il primo classificato avrà diritto a un week end per due persone all’hotel Croda Rossa a Carbonin sulle Dolomiti. Il secondo invece potrà soggiornare un fine settimana con un’altra persona all’hotel La Versiliana a Marina di Pietrasanta, mentre il terzo potrà gustare una cena per due al ristobistrò Gucci Doc di Prato.

Evento collaterale dell'iniziativa è Cattedrale Segreta, un ciclo di incontri a cadenza mensile - solitamente il terzo sabato del mese – in cui i visitatori saranno accompagnati alla scoperta dei luoghi meno conosciuti del complesso della cattedrale di Santo Stefano. Come, ad esempio, l’antica facciata della chiesa, oggi coperta da quella visibile dalla piazza. Ma anche il percorso, solitamente chiuso al pubblico, compiuto dal Vescovo quando deve officiare le ostensioni del Sacro Cingolo.

Nel costo del biglietto di partecipazione a Cattedrale Segreta è compresa anche la visita al Museo dell’Opera del Duomo, nonché uno sconto per Pistoia Sotterranea.

I prossimi appuntamenti sono sabato 22 aprile, il 20 maggio e il 10 giugno. Per partecipare occorre prenotare a questi contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; 340-5101749.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Prato

Prato, al via la riasfaltatura di via Pomeria

PRATO - Da mercoledì 23 agosto a martedì 29 agosto per lavori di riasfaltatura in via…

Prato, chiuso da domani al 25 agosto lo Sportello anagrafico Sud

PRATO - Lo sportello anagrafico decentrato Sud di via delle Badie 130 rimarrà chiuso al…

Reportpistoia su Facebook