Contenuto Principale

Prato, taglio e piega in casa: multa e sigilli

PRATO - Sequestrato stamani dall'Unità operativa commerciale amministrativa e anti-contraffazione della Municipale di Prato un negozio di parrucchiere abusivo allestito all'interno di una civile abitazione.

L'attività abusiva era gestita da un cittadino cinese di 45 anni, in via Marini, nella zona industriale di Macrolotto, dove il fenomeno dell'abusivismo commerciale è in aumento.

In una stanza al secondo piano dell’immobile di via Marini era stato allestito, senza alcuna autorizzazione, un vero e proprio negozio di parrucchiere con seggiole, specchi a muro, divani, lavatesta con poltrona e macchinari elettrici per bigodini, e prodotti specifici per lo svolgimento dell'attività. La clientela era interamente costituita da connazionali cinesi.

Al negozio abusivo 2.666 euro di multa per mancanza dell'autorizzazione e dei requisiti professionali richiesti dalla legge.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna