MONTEMURLO

Lunedì, 25 Marzo 2019 15:26

Incentivi alle attività economiche, pubblicato il bando

A Carmignano le domande entro il 2 dicembre

CARMIGNANO – Resta sempre alta l'attenzione dell'amministrazione comunale sul fronte della riqualificazione e rivitalizzazione dei centri storici del capoluogo e delle frazioni. Un impegno che il Comune sta portando avanti anche attraverso l'attribuzione di incentivi economici a coloro che intendono aprire nuove attività o che si impegnano a mantenerle in vita.

Stamani il sindaco Edoardo Prestanti e l'assessore alle Attività produttive Francesco Paoletti hanno infatti incontrato coloro che hanno partecipato nel 2018 al "Bando per l'assegnazione di incentivi alle attività economiche" e che sono stati ammessi al contributo.

Un'occasione importante per consegnare loro il provvedimento di erogazione dell'incentivo spettante per il 2018 e l'impegno di spesa per l'incentivo per il 2019, ma anche per confrontarsi con gli operatori stessi sulle iniziative da intraprendere per favorire la socialità urbana e il tessuto economico e commerciale.

Dodici gli imprenditori che nel 2018 sono stati ammessi al bando e che quindi riceveranno, per tre anni, gli incentivi stanziati dall'amministrazione comunale: Cartei Michela, Celseti Rosario, Damiani Solange, Arte Bianca di Travaglini D. snc, "La mesticheria" di Spizzettando, Barco Reale, Gelateria La Torre, Giacopelli Rossana, M.G.M. snc, Machiavelli Export, Mecucci Gionata e Zedda Cinzia.

 Da oggi sul sito del Comune di Carmignano è stato quindi pubblicato il nuovo bando pubblico per l'assegnazione di incentivi a sostegno delle attività economiche nel centro di Carmignano e nelle frazioni di Bacchereto, Seano, Comeana, Artimino, Poggio alla Malva, La Serra e Santa Cristina a Mezzana.

A chi è rivolto il bando. Possono presentare la domanda e richiedere incentivi coloro che intraprendono una nuova attività, sia in un locale in affitto che in uno di proprietà, da insediarsi all’interno delle aree interessate dal bando in data successiva al 31 dicembre 2018; coloro che hanno un’attività aperta al 31 dicembre 2017 e si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni da quella data. L’assegnazione dei contributi sarà concessa in via prioritaria alle nuove attività, sarà poi riservata una quota residuale alle attività esistenti.

Sono incluse le attività commerciali e artigianali con apertura al pubblico per vendita di beni e servizi, gli studi artistici ed attività culturali con apertura al pubblico e gli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Il bando non finanzia il trasferimento di attività già esistenti nel territorio di Carmignano nell’area di riferimento, mentre sono ammesse aperture di filiali e succursali di attività preesistenti. Non verranno finanziati coloro che hanno già ottenuto il contributo in seguito al bando 2018. Incentivi per l'apertura di nuove attività.

Due le misure che rientrano in questo ambito. La prima prevede l’erogazione di un contributo a coloro che aprono una nuova attività in un locale preso in affitto: in questo caso ai progetti selezionati verrà assegnato, fino ad esaurimento delle risorse, un contributo per il pagamento del canone di affitto dell’immobile pari al 60% dell'importo per il primo anno, al 40% per il secondo e al 20% per il terzo anno.

La seconda misura di incentivi prevede un contributo a favore di chi apre una nuova attività e ha la disponibilità del locale dove insediarla in quanto proprietario o usufruttuario: a loro verrà dato un contributo pari al 100% dell'Imu gravante sull'immobile. Incentivi per il mantenimento delle attività esistenti. Sono destinatari coloro che hanno un'attività aperta al 31 dicembre del 2017 e che si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni.

A loro verrà quantificato un importo massimo pari al 30% della TARI dovuta e pagata per l'anno di riferimento, fino ad una superficie massima di 100 mq. Presentazione delle domande. La domanda di partecipazione al bando, scaricabile dal sito www.comune.carmignano.po.it, dovrà pervenire al Comune entro e non oltre le ore 18 di lunedì 2 dicembre 2019 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; consegnata a mano all'Ufficio Protocollo del Comune (piazza G. Matteotti 1; orari: lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18; martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 15.30); raccomandata con ricevuta di ritorno (non fa fede il timbro postale) o corriere con ricevuta di ritorno, indirizzata al Comune.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.