MONTEMURLO

Sabato, 19 Gennaio 2019 12:17

Ciclabile Vaiano- Vernio, confronto aperto con Rfi

Morganti e Bosi hanno incontrato lo staff di Rete Ferroviaria

VERNIO - I sindaci della Val di Bisenzio hanno aperto un confronto a tutto campo con Rete Ferroviaria Italiana finalizzato alla realizzazione della ciclabile Vaiano-Vernio e alla riqualificazione di alcune aree delle stazioni. Nei giorni scorsi, a Bologna, c’è stato un incontro tra i sindaci di Vaiano, Primo Bosi, e di Vernio, Giovanni Morganti – che rappresentavano anche il sindaco di Cantagallo, Guglielmo Bongiorno – con lo staff tecnico di RFI.

Gli amministratori hanno registrato piena disponibilità alla collaborazione tanto che nei prossimi giorni i tecnici di RFI saranno in Vallata per un incontro operativo.

“Il confronto è stato molto produttivo, si sono messe le basi per un buon lavoro comune - commentano Bosi e Morganti - abbiamo registrato disponibilità a verificare insieme il percorso della nuova pista ciclabile che collegherebbe Vaiano a Vernio e che potrebbe interessare anche aree di proprietà delle ferrovie”.

A Bologna non si è parlato soltanto di ciclabile. Sul tavolo del confronto anche la collaborazione sul fronte degli spazi e dei servizi delle stazioni di Vaiano e Vernio. Dal sindaco Bosi è venuta la richiesta, su cui è stata mostrata disponibilità, per la sistemazione della piazza della stazione e di uno spazio verde, in stato di abbandono, sul retro della stazione.

La riorganizzazione della piazza, così come prevede il nuovo Piano di mobilità sostenibile, potrebbe permettere di attestare lo scambio treno- bus per i mezzi diretti a Schignano-Migliana e a Sofignano. Il sindaco Morgani ha nuovamente avanzato la richiesta, già presentata più volte, di riapertura della sala di attesa della stazione di Vernio.

“Un’esigenza molto sentita dai pendolari- spiega Morganti – a cui sono certo verrà data una risposta positiva.” Anche su questo tema si è registrata la disponibilità di RFI che si è impegnata a valutare tutte le opzioni possibili per consentire la fruibilità della sala d'attesa e renderla compatibile con la gestione della sicurezza dello spazio.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.