MONTEMURLO

Sabato, 19 Gennaio 2019 11:09

Perseguita la moglie e le brucia l'auto, arrestato per stalking

A Vaiano. E' stata la donna a denunciare il 61enne suo ex

VAIANO – Ha perseguitato per molti mesi la ex moglie, condizionandole la vita con minacce, insulti, tempestandola di telefonate e avrebbe anche incendiato la sua auto. Proprio da questa vicenda è partita la denuncia della ex, esasperata. L'uomo, 61 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Vaiano, su ordine del Tribunale di Prato. L'accusa per lui è quella di stalking ai danni della moglie e del figlio che vive con lei.

Il provvedimento scaturisce da un' indagine svolta dai militari ed avviata proprio a seguito della denuncia per il rogo della vettura nello scorso dicembre.

Una vicenda ancora da chiarire nei dettagli: l'incendio dell'auto infatti – secondo i Carabinieri - , sembrava fosse opera del 61enne, che avrebbe appiccato il fuoco alla macchina, di proprietà della donna ma che aveva temporaneamente in uso, forse in un tentativo di suicidio. Ma probabilmente alla basa del gesto ci sono altri motivi, riconducibili pproprio agli atti persecutori. Così la donna ha scelto di raccontare tutto agli inquirenti.

Ne è venuto fuori la ricostruzione di una storia “ordinaria” di minacce e persecuzioni iniziate quando, negli ultime mesi dello scorso anno, la donna aveva fatto la scelta di lasciare il marito. Lui non si era rassegnato all'abbandono e aveva dato inizio alle sue persecuzioni, condizionando la vita della ex compagna. Ora l'uomo è stato arrestato.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.