MONTEMURLO

Martedì, 15 Gennaio 2019 15:27

Montemurlo, alla Sala Banti torna il teatro ragazzi

Un appuntamento dedicato ai bambini

MONTEMURLO - A gennaio torna Ci vediamo a teatro! alla Sala Banti di Montemurlo, la rassegna di teatro ragazzi giunta alla dodicesima edizione, promossa dal Comune di Montemurlo, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e la collaborazione della compagnia del territorio I formaggini guasti. Un appuntamento, dedicato ai bambini e alle famiglie, divenuto ormai una tradizione per Montemurlo, un'opportunità per entrare nella magia del teatro con divertimento. Cinque gli spettacoli in cartellone, tutti in programma la domenica pomeriggio alle 16,30, presentati da compagnie di professionisti a livello nazionale. « La rassegna di teatro ragazzi è sempre molto attesa e riusciamo sempre a fare il tutto esaurito. Per questo siamo certi che anche quest'anno ripeteremo i successi delle passate stagioni - commenta l'assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Una proposta di qualità che unisce divertimento e riflessione, perché crediamo che fin da piccoli il teatro possa diventare uno stile di vita positivo per la crescita e la formazione». Un cartellone che quest'ano è sotto il segno dell'educazione, spettacoli per far riflettere adulti e bambini sull'uso scriteriato del cibo, gli incidenti domestici, sull'eterna lotta tra male e bene, sulla tracotanza e la vanagloria degli uomini:« Un programma di cinque spettacoli divertenti, adatti ad abbracciare un pubblico di ogni età, spettacoli di livello nazionale con alcuni artisti nuovi per la zona e altri graditi ritorni.

Vogliamo offrire al nostro pubblico qualcosa di bello e interessante per passare delle belle domeniche pomeriggio », spiega Mirko Gianformaggio della Compagnia I Formaggini Guasti. Anche Mariella Iannuzzi di Fondazione Toscana Spettacolo, sottolinea il valore del teatro come esperienza formativa:« Fts lavora per la crescita del pubblico. Uno spettatore che comincia fin da piccolo a vivere l'esperienza del teatro sarà un adulto più curioso e un cittadino più consapevole, perché il teatro è sempre un invito alla riflessione » Il primo appuntamento con il teatro ragazzi sarà domenica 20 gennaio ore 16,30 con Funky Pudding, con Luigi Ciotta e Rossella Charms. Una coppia di obesi vive dentro ad un bidone dell’immondizia e gioca con i rifiuti. È il ritratto scioccante della società consumistica dei nostri tempi, eccessiva, egocentrica e superficiale, dove tutto ciò che è effimero diviene indispensabile, a discapito dell’essenziale.

La compagnia Ciotta & Charms torna domenica 27 gennaio con La Nasca, uno spettacolo tratto da Il naso di Gogol, grottesco e surreale, rivisitato e messo in scena da due attori dallo spiccato accento siculo che faranno continuamente vacillare il piano del razionale. Si vedranno l’indolenza, la vanagloria, l’alcolismo, l’ostentazione, la tracotanza del mondo degli uomini mentre un "naso" si aggirerà autonomamente sul palcoscenico. Lo spettatore sarà sorpreso e divertito di fronte all’incredibile affinità tra la fredda Pietroburgo e la Palermo assolata e lenta. La rassegna continua domenica 10 febbraio con Pulcinella 99 pericoli e una disgrazia. Pulcinella attraverso un viaggio simbolico e archetipico, che lo vedrà partire bambino e tornare padre, apprenderà un’assoluta verità: la vita è piana di pericoli, l’importante è saperli riconoscere e fare attenzione. Domenica 17 febbraio va in scena il Teatro Schabernack con Cappuccetto Rosso o... Che Cosa?. La favola di Cappuccetto Rosso rappresentata dai clown Giorgino e Papuh diventa uno spettacolo di fantasia clownesca, pieno di sorprese e trovate divertenti. Giorgino “il lupo cattivo” non è tanto cattivo, e Papuh “Cappuccetto Rosso” di sicuro non si lascerà ingoiare tanto facilmente. Nella casa della nonna arriverà lo scontro finale. Chiude la rassegna, domenica 24 febbraio, la compagnia locale de I formaggini guasti con O.F.F. - L''orticello delle famiglie felici Un regista vuole mettere in scena un quadretto edificante sulla famiglia contemporanea, ma gli attori di cui dispone non sono affatto all’altezza dei ruoli. O forse è il regista stesso ad avere le idee un po’ confuse? Questa confusione genera una serie di malintesi esilaranti. Il posto unico costa 5 euro. Alla fine di ogni spettacolo sarà estratto a sorte un biglietto omaggio per la domenica successiva e premio finale un mese di prova gratuita alla scuola di teatro dei Formaggini Guasti che dal 2005 a Montemurlo promuovo laboratori teatrali per bambini dai 4 ai 15 anni e oltre, e per gli adulti. Quest'anno inoltre la compagnia dei Formaggini condurrà nelle scuole del territorio laboratori teatrali, un modo, non solo per vedere il teatro, ma anche per farlo in prima persona e per crescere attraverso questa esperienza. La prevendita si effettua al Centro Giovani di Montemurlo (piazza Don Milani 3- Montemurlo) mercoledì ore 17-19, sabato ore 15-18 ed anche nelle seguenti sedi fuori dal comune di Montemurlo: Vergaio, presso i locali della parrocchia (piazza della Chiesa San Martino) il lunedì dalle ore 17-18; Poggio a Caiano al Circolo Ambra (via dell'Ambra, 1) il martedì dalle ore 17 alle19; a Chiesanuova Prato Nord nella Sala Polivalente (accanto alla biblioteca comunale Prato Nord) via Corridoni, 11 il giovedì ore 17-20; Mezzana al Circolo L. Ballerini (via del Cittadino, 39 - angolo via Catani) il venerdì dalle ore 17 alle 20. Per maggiori informazioni si può telefonare ai Formaggini Guasti al numero tel. 0574 651548 oppure 328 2718519 o scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.