MONTEMURLO

Giovedì, 03 Gennaio 2019 14:44

Carmignano, incentivi economici per aprire nuove attività

Tredici le richieste già presentate al Comune

CARMIGNANO – Sostenere chi decide di aprire una nuova attività nel centro di Carmignano e delle frazioni e supportare chi ha già un’impresa e si impegna a mantenerla per almeno cinque anni, così da rivitalizzare e rendere sempre più attrattivo il territorio, accrescerne la qualità, la vivibilità e la sicurezza, favorire l’occupazione e promuovere l’artigianato tipico.

Con questo spirito il Comune di Carmignano nel 2018 ha pubblicato un bando per l’assegnazione di incentivi a sostegno delle attività economiche e lo scorso anno ha stanziato per questa finalità 45mila euro.

Un'iniziativa che ha avuto un buon riscontro: sono state tredici le richieste di adesione pervenute al Comune di Carmignano, cinque per nuove attività e otto riguardanti realtà esistenti. Si tratta di attività di vario genere, da quelle commerciali a quelle artigianali e del settore alimentare, ma anche attività di vicinato e altre imprese rivolte al pubblico, dislocate in tutto il territorio comunale.

Le domande nel mese di gennaio saranno vagliate da una commissione di valutazione, che controllerà la corrispondenza ai termini del bando e la sussistenza di tutti i requisiti.

La graduatoria definitiva degli aventi diritto sarà pubblicata sul sito del Comune di Carmignano, i contributi verranno erogati entro fine gennaio. Gli incentivi avranno durata triennale e, per coloro che hanno un'attività al 31 dicembre del 2017 e si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni, consistono in un contributo pari al 30% della Tari dovuta e pagata.

Chi intende invece aprire una nuova attività, se il locale è in affitto riceverà un contributo per il pagamento del canone di locazione dell'immobile pari al 60% dell’importo per il primo anno, al 40% per il secondo e al 20% per il terzo anno; a chi invece intende aprire una nuova attività e ha la disponibilità del locale dove insediarla verrà dato un contributo nella misura del 100% dell’Imu gravante sull’immobile.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato, di poter sostenere nuove start up che intendono scommettere ed investire sul nostro territorio e di aiutare coloro che già operano nei nostri centri – ha spiegato l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Francesco Paoletti -. L'attenzione dell'amministrazione su questo fronte resta sempre alta, certi che la presenza di attività commerciali nei nostri centri, oltre a produrre ricchezza, abbia un importantissimo ruolo sociale e di presidio del territorio. Obiettivo del bando è, infatti, quello di riportare vita nel centro di Carmignano e delle frazioni, garantire la sicurezza e valorizzare un territorio importante come il nostro, sul quale vale la pena scommettere".

Un percorso, quello intrapreso dall'amministrazione comunale per aiutare le nuove e già esistenti attività commerciali, che proseguirà anche nell'anno che è appena iniziato: nel bilancio di previsione 2019, approvato in tempi record lo scorso 21 dicembre 2018, sono stati infatti confermati gli stessi fondi a sostegno delle imprese (nuove o esistenti) del territorio: "Abbiamo intenzione di riproporre il bando anche per il 2019 - ha concluso Paoletti -, per questo motivo abbiamo nuovamente finanziato anche per quest'anno gli stessi importi, così da poter incrementare sempre di più la nascita di nuove attività commerciali e sostenere le realtà già presenti. Continueremo inoltre a mantenere aperto un canale di dialogo con i commercianti del territorio, volto a sostenerne le attività".

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.