PRATO PROVINCIA

Giovedì, 06 Dicembre 2018 15:51

A Carmignano si proietta il film 'Sulla mia pelle'

Per celebrare il 70° della Dichiarazione Universale dei diritti umani

CARMIGNANO - Il 10 dicembre del 1948 a Parigi l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha sancito la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, un codice etico di fondamentale importanza che in trenta articoli ratifica universalmente i diritti che spettano ad ogni uomo. L’amministrazione comunale di Carmignano, per celebrare questo importante avvenimento e il suo 70esimo anniversario, ha proposto tre diverse iniziative: la proiezione del film sugli ultimi sette giorni di Stefano Cucchi, la presentazione del Comitato per i diritti umani e uno spettacolo teatrale.

“Il festeggiamento della Dichiarazione universale dei diritti umani lo abbiamo inaugurato noi con questa amministrazione, teniamo quindi particolarmente a questo momento, specialmente in questi tempi bui – spiega l’assessore alla Pace e all’Intercultura Stella Spinelli -. Quest’anno idealmente aderiamo alla fiaccolata di Amnesty, ma abbiamo scelto di dividere la celebrazione in tre momenti: la proiezione del film ‘Sulla mia pelle’ per ribadire quanto ancora siamo lontani dallo stato di diritto; la presentazione del Comitato per i diritti umani e lo spettacolo teatrale di Emergency ‘C’era una volta guerra’, per non smettere di ricordare che la pace si conquista solo iniziando a rispettare i diritti di ogni essere umano”.

Il primo appuntamento è per lunedì 10 dicembre alle 21.15 in Sala Consiliare con la proiezione del film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini, con Alessandro Borghi, sugli ultimi giorni di Stefano Cucchi, il 31enne morto a Roma il 22 ottobre 2009 mentre si trovava all’ospedale Sandro Pertini in stato di detenzione. Interviene Lorenzo Tinagli, coordinatore nazionale della Federazione degli Studenti. L’ingresso è gratuito.

Si prosegue poi giovedì 13 dicembre alle 19 nella sala polivalente della Misericordia di Carmignano con la presentazione del Comitato per i diritti umani e, a seguire, è in programma una cena multietnica. L’iniziativa è curata dalla Caritas di Carmignano, Misericordia di Carmignano, Spi Cgil Poggio a Caiano Carmignano, coordinamento Arci Carmignano Poggio a Caiano, Consorzio Astir e Circoli Arci Carmignano e Poggio alla Malva. Per concludere domenica 16 dicembre alle 21.15 in Sala consiliare “C’era una volta la guerra”, lo spettacolo teatrale prodotto da Emergency con Mario Spallino e la regia di Patrizia Pasqui. Fatti, personaggi, riflessioni, dialoghi e canzoni originali, per uno spettacolo teatrale che ripropone la storia di questi ultimi decenni e mostra e che la guerra non è inevitabile. Ingresso gratuito. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio cultura allo 055 8750252 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.