MONTEMURLO

Sabato, 17 Novembre 2018 12:35

Vernio: scuole e cimiteri, risorse per 430 mila euro

Finanziamenti anche per la Protezione Civile

VERNIO – Il Comune di Vernio, nell’ultima seduta di consiglio, ha dato il via libera a ulteriori investimenti per oltre 430 mila euro.

A consentire lo sblocco di un vero e proprio tesoretto – come ha spiegato l’assessore al Bilancio, Maria Lucarini – le indicazioni di una circolare della Ragioneria generale dello Stato dell’ottobre scorso che, in applicazione di due sentenze della Corte costituzionale, dà disco verde all’utilizzo sia dell’avanzo di amministrazione che del Fondo pluriennale vincolato per le spese di investimento.

“Ammontano a oltre 430 mila euro le risorse che sono state liberate – ha annunciato il sindaco Giovanni Morganti - Saranno impegnate su più interventi: l’acquisto di nuovi mezzi per la protezione civile e per affrontare l’emergenza neve e ghiaccio, oltre che per la manutenzione delle strade comunali, per la progettazione definitiva delle nuove scuole di Ceraio e Montepiano, per opere di manutenzione dei cimiteri, per il monitoraggio dei ponti e alcuni lavori sul patrimonio”.

Mezzi per la protezione civile. C’è un vero e proprio piano, per un importo di 152 mila euro, finalizzato a rinnovare il parco mezzi del Comune ormai obsoleto. Verranno acquistati un trattore, un fuoristrada, le parti aggiuntive per spalatura neve, salatura strade e taglio dell’erba, e una Panda per i servizi tecnici e la protezione civile.

Progettazione nuove scuole. Il Comune di Vernio ha candidato la realizzazione di due nuove scuole, la materna a Ceraio e la primaria a Montepiano, al bando del ministero dell’Istruzione per la “programmazione unica nazionale 2018-2020 in materia di edilizia scolastica”.

Le risorse sono assegnate su base regionale. Nella graduatoria nazionale i progetti di Vernio si trovano in ottima posizione (32° e 34° posto su 500) per l’ammissione a finanziamento nel 2019.

“Sulla base di questo risultato è molto importante essere pronti con il progetto avanzato nel momento in cui le risorse dovessero essere assegnate - spiega Morganti - Per questo circa 30 mila euro vengono utilizzati per la progettazione strutturale delle due infrastrutture scolastiche".

Manutenzione cimiteri. Su questo fronte è previsto un impegno per circa 128 mila euro. Serviranno, in parte, per alcuni interventi di risanamento strutturale al cimitero di San Quirico con il ripristino del cemento armato nei blocchi loculi.

Si tratta di una tranche di lavori. Ne seguiranno altre anche negli altri cimiteri. Monitoraggio ponti - Da giugno in tutto il territorio comunale è in corso una campagna di monitoraggio di tutto il sistema dei ponti.

Circa 49 mila mila euro vengono destinati agli eventuali interventi che si rendessero necessari al termine della campagna.

Manutenzione patrimonio.  Vari gli interventi sul fronte della manutenzione del patrimonio. Per l’adeguamento dello spogliatoio degli operai alle ex scuole vengono impegnati 24 mila euro, oltre 18 mila euro servono per la riparazione del tetto dell’Oratorio dei Bardi, al Campo Serilli si procede, con 14 mila e 600 euro, alla manutenzione straordinaria.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.