MONTEMURLO

Venerdì, 16 Novembre 2018 12:07

Trent’anni fa moriva Carlo Ferri, primo sindaco di Vaiano

Carlo Ferri riceve i ragazzi di ritorno dalle colonie estive Carlo Ferri riceve i ragazzi di ritorno dalle colonie estive archivi della Fondazione CDSE

La cerimonia sabato 17 novembre

VAIANO - Esattamente 30 anni fa moriva Carlo Ferri, primo sindaco del Comune di Vaiano e straordinaria figura di impegno civile per il proprio territorio.

Operaio meccanico al lanificio Forti de La Briglia, convinto antifascista, fu arrestato dal regime prima nel 1932 e poi nel 1941. Liberato nell'agosto del 1943, partecipò alla Resistenza comandando le brigate Storai e Buricchi.

Dopo la Liberazione fu dirigente della Cgil e del Pci e, da consigliere comunale a Prato, si batté per la ricostruzione di Vaiano e per la costituzione del Comune autonomo, diventandone il primo sindaco dal 1951 al 1957.

Scrisse anche un libro La valle rossa in cui ricostruisce le lotte sindacali in Val di Bisenzio dalla fine dell’Ottocento alla prima guerra mondiale e poi le vicende che portarono alla costituzione del Comune di Vaiano nel 1949.

La cerimonia di deposizione dei fiori sulla tomba di Ferri è prevista per domani, sabato 17 novembre, all’incirca alle 11.

Partecipano il sindaco Primo Bosi, insieme alla figlia di Ferri che abita ancora a Vaiano, alla giunta e ai consiglieri comunali. Nel frattempo l’assessore Fabiana Fioravanti sta conducendo le visite dei bambini dell’ultimo anno della primaria al palazzo comunale, visite in cui è inclusa anche la mostra permanente che nei vari spazi della sede racconta con testi e immagini la storia del Comune di Vaiano, che tanto deve all’opera di Ferri e alla sua intensa attività amministrativa.

La foto allegata appartiene agli archivi della Fondazione CDSE e ritrae Carlo Ferri all’inizio degli anni Cinquanta. Il sindaco riceve i ragazzi di ritorno dalle colonie estive, uno dei tanti provvedimenti sociali per i figlie delle famiglie colpite dalla crisi.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.