PRATO PROVINCIA

Mercoledì, 20 Giugno 2018 13:46

Eat Carmignano, due serate dedicate al gusto e al relax

Il 23 e il 24 giugno dalle 19 alla mezzanotte

CARMIGNANO – Buon vino, specialità dolciarie al sapore del Carmignano Docg, arte e relax nel cuore del borgo medievale di Artimino.

Arriva nel fine settimana la seconda edizione di “Eat Carmignano… ad Artimino”, l’iniziativa organizzata dall’assessorato al Turismo del Comune di Carmignano, dall’associazione turistica Pro Loco di Carmignano e dalla Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi, figlia della kermesse svoltasi di recente “Eat Prato”.

L’appuntamento è per sabato 23 e domenica 24 giugno dalle 19 a mezzanotte in piazza San Carlo ad Artimino, all’interno dell’antico borgo, di fronte al Museo Archeologico Francesco Nicosia, dove si scorge all’orizzonte la maestosa Villa Medicea La Ferdinanda. Per l’intero fine settimana la piazza sarà animata da 20 stand eno-gastronomici dove celebrati ristoratori locali proporranno i loro piatti più tipici e gustosi della tradizione culinaria.

Presente poi il grande stand dei sommelier dell’A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) Prato dove sarà possibile degustare i vini prodotti da undici rinomate fattorie di Carmignano: rosati, bianchi e naturalmente i prestigiosi rossi che possono fregiarsi di aver ottenuto la prima Docg della storia, riconosciuta da Cosimo III de’ Medici nel bando del 1716. Sarà poi possibile assaggiare gelati e specialità dolciarie al sapore di Carmignano Docg. Non mancherà infine la musica sabato sera con il jazz dei Blue Fingers.

Due serate all’insegna del gusto e del relax, avvolti dalle antiche mura del castello di Artimino, occasioni importanti per raccontare il territorio, le sue eccellenze eno-gastronomiche e il ricco patrimonio artistico e culturale. Quest’anno la manifestazione è entrata fra gli eventi regionali di “Toscana Arcobaleno d’estate”, cui sarà dedicato il brindisi alla “prima cosa bella”. Si ricorda che durante la kermesse non circola denaro ma “Eat-coupon” scambiabili all’ingresso. Per l’occasione il Museo Archeologico F. Nicosia resterà aperto fino a mezzanotte.

Dalle 19 ingresso speciale a 1 euro per chi si presenta con il biglietto della manifestazione Eat Carmignano. Numerose le iniziative per adulti e bambini promosse dal Museo nell’ambito della kermesse. Ecco il programma. Sabato 23 alle 18 da non perdere “Nella bottega del ceramista”, attività rivolta ai bambini da 4 a 13 anni. I giovani visitatori, dopo aver osservato i reperti ceramici esposti nelle vetrine del museo, realizzeranno un manufatto modellando l’argilla come veri vasi antichi.

Costo 3 euro a partecipante + 2 euro biglietto d’ingresso. Sempre sabato alle 18 per gli adulti “Antiche degustazioni: il vino e la sua tradizione millenaria”: in programma la visita guidata al museo con approfondimenti legati alla produzione vitivinicola e alla funzione sociale e cerimoniale del vino nel mondo antico.

Al termine ai partecipanti sarà consegnato un voucher per ritirare un regalo presso lo stand di A Tipico. Domenica 24 giugno alle 18 i piccoli dai 6 ai 12 anni potranno prendere parte all’attività “I profumi di Uni”: come antichi profumieri etruschi, i partecipanti si divertiranno a ricreare la propria personale fragranza utilizzando olii, erbe ed essenze naturali. 

Per gli adulti invece “L’olio d’oliva... l’oro verde”, una visita conferenza che approfondirà il tema della cultura, le tecniche e la produzione dell’olivo nell’antichità. Nel mondo antico, infatti, l’olio dopo essere trasformato veniva usato sia a scopo alimentare come condimento sia come base per cosmetici, unguenti e balsami profumati. 

Al termine ai partecipanti sarà consegnato un voucher per ritirare un ricordino presso lo stand di A Tipico. Per partecipare alle iniziative non è necessario prenotare. Al museo è inoltre in corso la mostra temporanea "Trame d'antico" un viaggio nell'arte tessile etrusca con esposizione di strumenti e oggetti utilizzati per filare rinvenuti come corredo di sepolture femminili.

In mostra sono presenti eccezionalmente alcuni manufatti in prestito dal Polo Museale della Toscana e il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, mentre l'allestimento è promosso all’interno del progetto di rete Ti porto al Museo. Biglietto d’ingresso compreso in quello del Museo. Il programma completo di “Eat Carmignano… ad Artimino” è consultabile sul sito www.comune.carmignano.po.it.

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio cultura del Comune di Carmignano (055 8750250 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure la Pro Loco di Carmignano (055 8712468 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.