PRATO PROVINCIA
Mercoledì, 20 Giugno 2018 10:12

Torna a nuova vita l'affresco Saetti a Vernio

Dopo un lungo restauro potrà essere nuovamente osservato in estate

VERNIO - Torna a nuova vita dopo un accurato restauro la Virgo Carmeli di Bruno Saetti, l’affresco che il maestro realizzò e donò alle suore carmelitane di Montepiano, attive nella località montana dagli anni ’30 del secolo scorso.

“Franco Milani, restauratore allievo di Leonetto Tintori, ha lavorato per oltre due mesi per riportare al loro splendore i magnifici colori che Saetti dipinse nella cappella per farne poi dono alle suore che all’epoca erano attive a Montepiano nell’educazione dell’infanzia”, spiegano l’assessore alla Cultura del Comune di Vernio, Maria Lucarini e il Sindaco di Vernio, Giovanni Morganti.

L’opera del maestro Saetti riveste un particolare valore affettivo per la comunità dell’Alta Val di Bisenzio, perché ritrae anche alcuni abitanti della frazione di Montepiano. E l’anno scorso, quando il soffitto della cappella che ospita l’affresco ha ceduto danneggiando in maniera significativa l'opera, si è reso necessario un intervento immediato. Il Comune ha messo a disposizione le risorse per eseguire il restauro e Franco Milani ha potuto mettersi all’opera.

La cappella e il suo straordinario affresco saranno di nuovo visitabili in estate, grazie ad aperture concordate con il Comune, in occasione di un'importante mostra dedicata agli artisti di Montepiano.

A Bruno Saetti nel 2015, in occasione del trentennale della morte, il Comune di Vernio ha dedicato un’antologica con 17 opere (dal 1930 alla metà degli anni '70) e una trentina di ritratti. Alcuni dipinti sono stati esposti per la prima volta, grazie alla call che il Comune di Vernio ha messo in piedi per rintracciare fra le famiglie di Montepiano e Vernio i tanti ritratti di amici e collaboratori che il maestro negli anni aveva realizzato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita

Festa PD Santomato