PRATO PROVINCIA
Mercoledì, 30 Maggio 2018 17:52

Nuovo centro cittadino a Montemurlo

Nuove strutture, cambiamenti della viabilità, riqualificazioni

MONTEMURLO - Il sogno del nuovo centro cittadino nell'area dell'ex campo sportivo di via Rosselli è realtà. Il progetto che Montemurlo insegue da un trentennio si concretizza. L'amministrazione comunale ieri sera, 29 maggio, in una Sala Banti piena, ha presentato alla cittadinanza i sette progetti che fanno parte del piano di innovazione urbana PIU “M + M MONTEMURLO PIU MONTALE”: la trasformazione dell'ex campo sportivo, la riqualificazione di piazza della Libertà, l'adeguamento della scuola dell'infanzia di Novello, la creazione del nuovo asilo nido a Morecci, la nuova viabilità su via Garibaldi e intorno all'ex campo sportivo, la passerella pedonale sull' Agna.

I lavori inizieranno entro settembre 2018 e, secondo il crono-programma, dovranno concludersi entro la fine del 2021. Il primo lavoro a partire sarà la riqualificazione e il completamento di piazza della Libertà, il secondo la realizzazione dell'asilo nido a Morecci, il cui inizio è previsto entro la fine del 2018. Dai primi mesi del 2019 prenderanno il via gli interventi relativi alla trasformazione dell'ex campo sportivo in un grande parco urbano, luogo di socializzazione, sport e attività ricreative e culturali.

I progetti presentati dai due Comuni, Montemurlo e Montale, hanno un costo complessivo di circa 5 milioni e sono stati finanziati dalla Regione, tramite i fondi europei del POR FESR 2014-2020, con 2,1 milioni di euro.

Nello specifico per quanto riguarda Montemurlo i sette progetti, che andranno a ridisegnare il volto del centro cittadino, hanno un costo totale di 3,6 milioni di euro, finanziati per 1,4 milioni di euro dalla Regione Toscana, tramite i fondi europei e, per la quota rimanente, pari a circa 2 milioni di euro, attraverso un mutuo acceso dal Comune nelle settimane scorse. La Regione, inoltre, nell'ambito delle verifiche e rimodulazioni dei vari progetti finanziati a livello regionale, si è impegnata ad erogare altre risorse al progetti di Montemurlo e Montale. Domani, 31 maggio, l'amministrazione comunale sarà in Regione per firmare l'accordo di programma che completa il percorso di co-progettazione del Piu M+M. Un atto che dà piena esecutività ai progetti e che consente al Comune di dare il via all'azione amministrativa per portare alla concreta esecuzione dei lavori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.