PRATO PROVINCIA
Lunedì, 23 Aprile 2018 15:58

Festa della Liberazione, gli studenti delle medie in visita al cippo dei caduti di Poggio alla Malva

CARMIGNANO - Sono iniziate oggi le iniziative dedicate alla Festa della Liberazione promosse dal Comune di Carmignano in collaborazione con l’Anpi Carmignano e il Comitato 11 Giugno Poggio alla Malva. Questa mattina i ragazzi delle classi terze della scuola media dell’Istituto Comprensivo il Pontormo.

I ragazzi, guidati dall’assessore alla Pubblica istruzione Tamara Cecconi, dallo storico Silvano Gelli e da alcuni rappresentanti di Anpi e Comitato 11 Giugno, hanno visitato il cippo dei caduti di Poggio alla Malva, dove hanno deposto tre piantine, una rossa, una bianca e una verde.

Un modo per ricordare il sacrificio di Ariodante Naldi, Bruno Spinelli e i fratelli Bogardo e Alighiero Buricchi, partigiani carmignanesi che persero la vita sotto il costone collinare di Poggio alla Malva nell’azione del sabotaggio di un treno carico di tritolo e destinato a rifornire l’esercito tedesco in ritirata.

“Un’occasione importante per i ragazzi per conoscere le nostre origini e quello che è successo in queste zone durante la seconda guerra mondiale – ha affermato l’assessore alla Pubblica Istruzione Tamara Cecconi –. Un’opportunità per far vedere da vicino i luoghi che hanno fatto la storia del nostro territorio e del nostro paese, per fargli comprendere il passato e aiutarli nel loro percorso di costruzione di un futuro migliore e libero da paure e violenze”.

Dopo la visita guidata la celebrazione è proseguita nell’auditorium Guido Lenzi dell’Istituto Il Pontormo, dove gli studenti hanno assistito alla proiezione del film “Ragazzi” di Massimo Smuraglia. Una pellicola volta a raccontare e ricordare le vicende della squadra partigiana carmignanese. Il film, un mediometraggio in bianco e nero di 34 minuti, è stato prodotto dal Comune di Carmignano e realizzato dalla Scuola di Cinema Anna Magnani di Prato ed è il frutto di due laboratori tenuti dalla Scuola nel territorio carmignanese.

Le iniziative per celebrare la Festa della Liberazione proseguiranno poi mercoledì 25 aprile a partire dalle 10 al cimitero di Carmignano con la deposizione dei fiori al Cippo dei caduti. Da lì partirà il corteo fino a piazza G. Matteotti, accompagnato dalla Filarmonica G. Verdi di Bacchereto, che arriverà alla storica Cappella dei caduti, dove sarà deposta una corona di alloro. Alle 10.45 sempre nella centralissima piazza G. Matteotti si terrà la cerimonia di commemorazione con la deposizione della corona di alloro all’epigrafe commemorativa posta sulla facciata di palazzo comunale, il saluto delle autorità e letture di brani.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.