PRATO PROVINCIA
Mercoledì, 11 Aprile 2018 15:56

A Carmignano i lampioni sono a led: consumi ridotti e nuovi punti luce

CARMIGNANO - Riduzione dei consumi di energia elettrica, ma soprattutto strade sempre più illuminate e sicure.

Sono questi i principali vantaggi dati dal rinnovo degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Carmignano. Consiag Servizi Comuni, infatti, nell’ambito del programma di efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione del Comune mediceo, previsto dal contratto di servizio in house providing stipulato con l’Amministrazione Comunale, ha concluso nei giorni scorsi la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti, con nuovi equipaggiati con lampade a tecnologia led.

La sostituzione ha interessato 1.955 corpi illuminanti, di cui 1.917 stradali e 38 da giardino, con una diminuzione della potenza impiegata sugli impianti di pubblica illuminazione di circa 180 kW, che porterà ad un risparmio di 774 MWh annui di energia elettrica (corrispondente al 70% in meno, rispetto ai precedenti consumi).

Le minori spese per l’acquisto di energia elettrica hanno consentito al Comune di Carmignano un notevole risparmio sul canone di gestione e la possibilità di includere nel contratto di servizio una serie di lavori di manutenzione straordinaria degli impianti compresi nel canone. Consiag Servizi Comuni potrà invece recuperare l’investimento effettuato nell’efficientamento degli impianti nel corso dei dieci anni di durata contrattuale.

L’installazione delle nuove plafoniere, oltre alla riduzione dei consumi energetici, ha portato all’incremento dell’illuminazione della sede stradale e alla sua uniformità, alla diminuzione del flusso luminoso disperso verso zone esterne alla sede stradale, con conseguente riduzione dell’inquinamento luminoso, ed al miglioramento del confort visivo degli utenti. Questi vantaggi derivano dalle caratteristiche intrinseche delle sorgenti luminose a led, molto più performanti rispetto a quelle precedentemente in uso, in termini di maggiore efficienza (intesa come rapporto tra il flusso lumino emesso e la potenza impiegata).

Un’operazione che porterà anche benefici per l’ambiente: la riduzione dei consumi di energia elettrica porterà a un risparmio annuo di 172 tep (tonnellate equivalenti di petrolio), saranno evitate emissioni in atmosfera annue pari a 542 tonnellate di anidride carbonica, 1.084 kg di anidride solforosa oltre a 1.935 kg di biossido di azoto.

“Prosegue il percorso dell’amministrazione comunale verso una politica di sostenibilità ambientale, questa volta con un intervento radicale sulla pubblica illuminazione mediante la sostituzione del 100% dei punti luce, confermando così Carmignano primo Comune e territorio leader dell’efficientamento energetico a livello provinciale – ha commentato il sindaco del Comune di Carmignano Edoardo Prestanti -. Questo non è certo un punto di arrivo, ma un ulteriore step verso un Comune che mira alla piena efficienza energetica, con tutti i risparmi economici e i benefici ambientali che ne conseguono”.

“Una nuova illuminazione, più efficiente e meno invadente contribuisce da un lato a migliorare la visibilità sulla strada per gli utenti – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Carmignano Stefano Ceccarelli – dall’altro a una riduzione dei consumi e dell’inquinamento luminoso. Un importante passo in avanti dunque verso la sostenibilità ambientale e lo sviluppo del nostro Paese”.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.