Contenuto Principale

Montemurlo, domenica ritorna la prevenzione sanitaria gratuita con i “Lions in piazza"

Il gruppo dei Lions di quest'anno Il gruppo dei Lions di quest'anno

MONTEMURLO - Domenica 15 aprile in piazza della Costituzione a Montemurlo ritorna la quinta edizione di “Lions in piazza”, la giornata per la prevenzione sanitaria gratuita, promossa dal Lions Clubs International - Distretto 108 LA con il patrocinio del Comune di Montemurlo.

Quest'anno sono ben 26 le patologie per le quali sarà possibile richiedere le visite mediche totalmente gratuite: glicemia, elettrocardiogramma, glaucoma, ginecologia, senologia, pap test, pediatria, screening nefrologico, eco-addome, sclerodermia, moc, dermatologia, patologie prostatiche, esame psa, esame del colesterolo, test audiometrici dell'udito, prevenzione delle patologie orali, ortopedia, misurazione della pressione arteriosa e saturazione, consulenza endocrinologica per patologie della tiroide, consulenza alimentare per la prevenzione dell'osteoporosi, agopuntura, consulenza posturale e nutrizionale, esame della massa muscolare, medicazioni. Tutti gli esami potranno essere fatti senza dover sbrigare particolari formalità burocratiche e senza liste d'attesa. Per richiedere un esame gratuito basterà presentarsi al punto accettazione in piazza della Costituzione, che per gli esami ematici aprirà alle ore 7.30, mentre per tutte le altre patologie sarà attivo a partire dalle ore 8,30. Per quanto riguarda i prelievi del sangue (colesterolemia, psa), la raccomandazione rimane quella di arrivare la mattina digiuni. Questo tipo di esami, dopo l'accettazione in piazza, saranno svolti negli ambulatori della Misericordia di Montemurlo.

"Per noi “Lions in piazza” rappresenta uno dei servizi più importanti della nostra attività. - dice Alessandra Colzi, presidente del Lions Club di Montemurlo - Tra sabato e domenica scenderà in campo un piccolo esercito di volontari che presteranno il loro tempo e il loro lavoro per la prevenzione sanitaria gratuita a favore della comunità». Anche quest'anno, infatti, saranno circa un centinaio i volontari impegnati in “Lions in piazza” tra medici, infermieri, tecnici e operatori delle varie associazioni. Il campo sarà allestito dai volontari già a partire da sabato sera con tende pneumatiche e moduli abitativi messi a disposizione dalla Misericordia in modo da avere tutto pronto per domenica mattina. Per ridurre i tempi di attesa quest'anno i “Lions in piazza” avranno una doppia accettazione suddivisa tra uomini e donne. Le visite inizieranno alle 9,30 fino alle 13 e riprenderanno, dopo la pausa pranzo, alle 14,30 per proseguire fino alle 18 circa. Alcuni esami particolari saranno eseguiti in ambulatorio alla Misericordia di Montemurlo, di Oste e al Fisiocenter di Montale. « Lo scorso anno siamo riusciti a fare 1400 visite e quindi la speranza è quella di ripetere e magari migliorare questi ottimi risultati. – si auspica Francesco Messineo, responsabile distrettuale per Lions in piazza – Ci auguriamo poi che il tempo sia clemente e che ci lasci svolgere al meglio questo importante servizio per la comunità. Da Montemurlo siamo partiti cinque anni fa e il seme gettato qui è germogliato in altre trenta piazze della Toscana".

La novità di questa nuova edizione di “Lions in piazza” è il servizio domiciliare per le persone con disabilità o con ridotte capacità motorie. Per tutta la giornata della prevenzione sanitaria gratuita sarà a disposizione un mezzo attrezzato che svolgerà servizio navetta per la piazza, con la possibilità di effettuare il prelievo del sangue a domicilio. Il servizio deve essere prenotato chiamando il numero telefonico 331 6282684 (il servizio sarà attivo dalle ore 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30 su disponibilità).

Dopo il successo dello scorso anno, ritorna a “Lions in piazza” anche il corso BLSD laico (cioè rivolto a tutta la popolazione) per conseguire in una sola giornata l'attestato , rilasciato dalla Regione Toscana, necessario per poter usare il defibrillatore semi-automatico. Il corso è promosso dalla Misericordia di Montemurlo e si compone di una prima parte teorica e di una parte pratica con esercitazioni su un manichino. Sono disponibili trenta posti e per partecipare è necessario presentarsi all'accettazione di Lions in piazza entro le ore 9,30. "Ogni anno si stima che una persona ogni mille sia colpita da infarto. Saper usare il defibrillatore significa aumentare significativamente le speranze di vita", spiega Elena Rossi, una delle volontarie della Misericordia di Montemurlo che si occuperà dell'organizzazione del corso. Tra gli altri stand che offriranno importanti consulenze per la salute c'è quello dedicato alla prevenzione diabetica con consigli e indicazioni per conoscere e prevenire la malattia.

"“Lions in piazza” rappresenta un bell'impegno che unisce tante persone con un unico scopo: aiutare gli altri- aggiunge il sindaco Mauro Lorenzini – Grazie, dunque, ai Lions, ai medici, agli infermieri e a tutto il mondo dell'associazionismo per l'impegno che ogni anno mette in questa importante giornata dedicata alla prevenzione". Una manifestazione che riesce a dare risposte alle esigenze di una parte di popolazione che molte volte, per far quadrare il bilancio familiare, rinuncia a fare prevenzione, come spiega l'assessore alle politiche sociali del Comune di Montemurlo, Luciana Gori: "Il successo di questa manifestazione va ravvisato in due fattori. La totale mancanza di burocrazia- ci si presenta agli stand e si effettua l'esame – e la risposta in termini di salute, penso ad esempio alle donne che spesso in famiglia sono le ultime a sottoporsi alle visite preventive". Alla presentazione dell'inziativa erano presenti anche il responsabile per la prevenzione sanitaria del Lions Club Sesto Fiorentino, Walter Baluardi che ha detto: "Conoscere la malattia, fare prevenzione, significa cambiarne radicalmente il corso". Barbara Becherucci, presidente del Lions Prato Malaparte ha sottolineato che la manifestazione "rappresenta una gratificazione anche per chi la porta avanti perché l'aiuto verso gli altri è concreto e se ne vedono subito i risultati".

I PROMOTORI - L'iniziativa è promossa dal Lions Club International - Distretto 108 La Toscana e dai Lions Club di Montemurlo, Leo Club Montemurlo, Prato Curzio Malaparte, Lions Club Sesto Fiorentino con il patrocinio del Comune di Montemurlo Hanno inoltre portato il proprio contributo alla riuscita dell'iniziativa il Cisom- Ordine di Malta Italia Corpo italiano di soccorso, Cso, Aido Montemurlo, Farmacom, ProMedical Service, Adafi, Gruppo storico di Montemurlo, Associazione carabinieri in congedo di Montemurlo, Confraternita della Misericordia, Croce D'oro Prato, Ambulatori della Misericordia impresa sociale, Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Clinica dell'Udito, Olmedo Special Vehicles, Nefro Toscana Onlus, Fisio Center - centro fisioterapico, Frates donatori di sangue, Avis, Assmar, Farmacia del Mulino.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito