PRATO PROVINCIA
Mercoledì, 07 Marzo 2018 14:06

Elzana più sicura: effettuati interventi per 85mila euro

CARMIGNANO - Proseguono gli interventi di manutenzione contro il rischio idrogeologico.

Il punto della situazione sugli interventi effettuati e su quelli in programma è stato fatto questa mattina nel corso di una conferenza stampa congiunta tra Comune di Carmignano e Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno. Presenti il sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti; il vicesindaco e assessore all’Ambiente Federico Migaldi e il presidente del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno Marco Bottino.

Nello specifico sono stati presentati i lavori sul Torrente Elzana per un totale di circa 85 mila euro: si tratta di operazioni di controllo della vegetazione e di taglio selettivo delle alberature volte ad eliminare le piante in alveo e a ringiovanire e riqualificare la fascia arborea circostante, con l’obiettivo di evitare sradicamenti, movimentazioni ed ostruzioni in caso di piena. Diradata la vegetazione, sarà possibile poi verificare le condizioni del fondo alveo, di argini, briglie e attraversamenti e organizzare relative movimentazioni, rinforzi e risistemazioni. Gli interventi sono terminati nel mese di febbraio e riprenderanno poi a luglio.

“Lavori certe volte invisibili ma importanti e necessari per il recupero idraulico del nostro territorio e per tutelare l’ambiente che ci circonda – ha spiegato il sindaco Edoardo Prestanti -. Carmignano per due terzi è un territorio aperto, questo rappresenta da un lato un rischio, dall’altro un’opportunità. E l’opportunità si presenta nel momento in cui riusciamo a trasformare i fiumi e i torrenti da elementi di pericolo, incuria e abbandono in risorse. E’ importante quindi proseguire in questo percorso di recupero dei nostri torrenti, intervenire nelle aree anche meno visibili e di passaggio, in quelle difficilmente accessibili, per dare nuova dignità ai corsi d’acqua. La sicurezza dei cittadini parte anche da una corretta cura del territorio. Insieme al Consorzio stiamo lavorando per dare nuovo valore e visibilità a queste zone, che devono recuperare la loro storia, fruibilità e attrattiva turistica”.

Queste lavorazioni s’inseriscono in un panorama d’investimenti che il Consorzio, grazie al contributo di bonifica e a finanziamenti regionali, ha realizzato su tutta la provincia pratese con manutenzioni ordinarie che assommano a circa 1,7 milioni l’anno e interventi straordinari recenti come la pulizia e risistemazione dello sbocco dell’Ombrone in Arno e il rinforzo dell’argine dell’Ombrone lungo Via Meucci a Carmignano.

“Il Consorzio – ha dichiarato il Presidente del Consorzio Marco Bottino - ha sempre mantenuto uno stretto rapporto con il Comune di Carmignano così come con gli altri territori, per individuare insieme necessità e priorità di intervento come in questo caso dell’Elzana. Lavori attesi da tempo, finanziati, progettati e realizzati dal Consorzio che, grazie a sistemazioni collinari con recupero delle briglie, manutenzione dei canali e gestione degli impianti idrovori come Castelletti, in pianura sta dedicando particolare attenzione alla sicurezza idraulica di tutta l’area pratese”.

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita