PRATO PROVINCIA
Venerdì, 26 Gennaio 2018 15:10

Giochi e maschere sicure grazie ai controlli della Polizia Municipale

MONTEMURLO - In vista dell' avvio della 39esima edizione del Carnevale montemurlese, che prenderà il via domenica 4 febbraio, la Polizia Municipale avvierà domani una serie di controlli finalizzati alla verifica della sicurezza di giochi, maschere e vestiti per il Carnevale esposti sugli scaffali di negozi e centri commerciali del territorio.

Un'operazione finalizzata a garantire ai cittadini di acquistare prodotti sicuri per i propri figli e non dannosi all'ambiente. Gli agenti in particolare verificheranno che sui prodotti sia riportata la marcatura CE (Comunità Europea), il marchio che garantisce che l'oggetto è conforme a quanto previsto dalle direttive europee e quindi non sia né tossico né pericoloso. Nell'etichetta e nei documenti che accompagnano il prodotto deve essere riportato il nome dell'importatore (che deve avere sede in Europa per essere rintracciabile) e il Paese di provenienza della merce.

“Il Carnevale deve essere una festa di gioia soprattutto per i bambini e quindi è importante garantire loro la massima tutela. Per questo motivo, già da diversi anni, la nostra Polizia Municipale è impegnata sul fronte della prevenzione e della sicurezza delle merci vendute sul territorio - spiega Rossella De Masi, assessore alla Polizia Municipale - Solo due anni fa in un noto esercizio commerciale della zona gli agenti sequestrarono vario materiale, come spara-coriandoli, candele musicali, trombette ad aria compressa, mascherine, stelle filanti, parrucche, abiti da carnevale ed altri oggetti, perché non a norma e dunque potenzialmente dannosi per la sicurezza di chi li usa. In occasione di queste feste, infatti, c'è il rischio che sugli scaffali si insinuino prodotti non certificati. Da parte nostra continueremo a vigilare affinché la merce esposta nei negozi rispetti le normative. La raccomandazione a tutti i genitori resta di quella di controllare sempre la presenza del marchio CE sui giocattoli e altro materiale che finisce nelle mani dei bambini e di fare presente alla polizia municipale eventuali abusi”.

Infine, il comandante della Polizia Municipale, Gioni Biagioni ricorda che, per assicurare il corretto svolgimento delle manifestazioni carnevalesche e prevenire situazioni che potrebbero arrecare danno, molestia o disturbo alle persone, è stata emessa un'ordinanza da parte del Questore di Prato che prevede il divieto alle persone mascherate di portare mazze, bastoni o altri oggetti che potrebbero arrecare danno, di spruzzare vernici, liquidi di ogni genere o sostanze colorate o cospargere il viso con materie imbrattanti.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita