PRATO PROVINCIA
Martedì, 09 Gennaio 2018 16:59

Svuota la casa a Prato e abbandona i rifiuti a Montemurlo

MONTEMURLO - Dopo un'intensa attività investigativa la Polizia Municipale di Montemurlo è riuscita a risalire al responsabile di un doppio scarico di rifiuti urbani non pericolosi in via Fiume, nella zona industriale di Bagnolo.

Analizzando i documenti trovati nel mucchio di spazzatura - oltre 8 metri cubi di materiale tra divani e mobili vecchi, secchi di vernici, sci, sedie e stoviglie - la municipale è riuscita a risalire ai proprietari di un'abitazione di Narnali, appartenuta ad una donna deceduta nel 2015, che alcuni mesi fa avevano venduto l'immobile, completo di tutti gli arredi, ad un cittadino cinese.

Quest'ultimo, una volta venuto in possesso della casa, ha pensato bene di svuotarla e di liberarsi delle cose vecchie, ma, anziché seguire i canali legali e conferire il tutto ad un isola ecologica di Alia, si è affidato ad un cittadino di origine marocchina, che ha caricato il materiale su un camion, abbandonandolo poi a Montemurlo in via Fiume.

Lo scarico abusivo è avvenuto in due fasi successive, infatti, già alcune settimane fa la Polizia Municipale aveva fatto ripulire l'area da analoghi rifiuti, ma solo dopo pochi giorni il mucchio di spazzatura si è riformato. Il cinese, sentito dalla Polizia Municipale, non è stato in grado di fornire l'identità del marocchino a cui sostiene di aver affidato i rifiuti, ed è stato quindi multato per 600 euro per l'errato conferimento. Inoltre, al cittadino cinese è stato addebitato il costo della prima ripulitura dell'area effettuata dal Comune, i cui costi altrimenti sarebbero stati a carico della comunità montemurlese. Il cinese inoltre si è reso disponibile ad effettuare a proprie spese anche la pulizia dell'area dal secondo scarico abusivo, ma se questo non avverrà entro pochi giorni, provvederà il Comune di Montemurlo, che si rivarrà su di lui.

“La Polizia è attenta e presente sul territorio- sottolinea il comandante della Polizia Municipale, Gioni Biagioni – Siamo soddisfatti, perché, grazie ad un'intensa attività investigativa, in pochi giorni siamo riusciti a risalire al responsabile di questo scarico abusivo”.

Soddisfazione per l' ennesima operazione “anti-illegalita” sul territorio è stata espressa anche dal sindaco Mauro Lorenzini: “Montemurlo non è un territorio franco, dove si può fare ciò che si vuole. Grazie al lavoro della polizia municipale i montemurlesi eviteranno di pagare per l'inciviltà di alcune persone senza alcun rispetto per le regole e per il decoro cittadino e l'ambiente. Ancora una volta faccio appello ai cittadini, affinché segnalino quanto prima alla Polizia Municipale situazioni sospette o eventuali abusi di cui si viene a conoscenza. Se tutti lavoriamo insieme i risultati arrivano”.

Per fare segnalazioni alla Polizia Municipale telefono 0574-558499.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita