PISTOIA

Mercoledì, 13 Marzo 2019 12:28

Accademia per la scienza: ecco i 41 aspiranti scienziati

Tutti rappresentati gli Istituti superiori che hanno fatto domanda

PISTOIA – Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, su indicazione di una commissione del Comitato scientifico ha scelto, a suo insindacabile giudizio, i 41 componenti dell'Accademia Giovani per la scienza.

Si tratta di 24 ragazzi e di 17 ragazze provenienti da tutti gli Istituti superiori da cui erano giunte le 91 domande.

“Il nostro lavoro – spiega Giovanni Palchetti, vicepresidente della Fondazione e Coordinatore del Comitato – non è stato facile, ma siamo soddisfatti delle scelte operate. Alla fine siamo riusciti a comporre un gruppo equilibrato, che privilegia gli alunni delle seconde e delle terze, che in questo modo avranno la possibilità di seguire meglio i due anni di attività didattica. Ringrazio tutti quelli che hanno presentato domanda e do loro appuntamento all'edizione del prossimo anno quando, se lo vorranno, potranno ripresentare la loro richiesta. Tra gli esclusi figurano infatti giovani certamente meritevoli, ma abbiamo dovuto operare delle scelte. Abbiamo deciso di accoglierne dieci in più per cercare di favorirne il maggior numero possibile”.

Ecco i nomi dei selezionati.

Niccolò Baldi (IV ITCS Pacini di Pistoia), Michelangelo Bambi (V Liceo scientifico Coluccio Salutati, Montecatini Terme), Sara Bargiacchi (II Scientifico Copernico di Prato), Lorenzo Bartolini (III Liceo scientifico Pistoia), Giulia Biancalani (II ITS Capitini Agliana), Francesca Bonini (III Liceo Artistico Petrocchi Pistoia), Christian Buli (IV Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Andrea Carbone (IV Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Livia Carradori (III Liceo Europeo SS Annunziata Firenze), Valentino Cecconi (III Liceo scientifico Pistoia), Cristian Chechi (II ITTS Fedi Fermi Pistoia), Michelle Chiaramonti (II ITTS Fedi Fermi Pistoia), Francesco Chiti (IV Liceo scientifico Pistoia), Elia Costantini (V ITTS Fedi Fermi Pistoia), Emma Cristiano (IV ITCS Pacini Pistoia), Giulia De Pascale (III Liceo scientifico Pistoia), Leonardo Ferhati (V Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Iacopo Giaconi (IV Liceo scientifico Pistoia), Matteo Giugni (III Liceo scientifico Pistoia), Elisa Giusfredi (III Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Fabio La Falce (III Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Niccolò Maestripieri (III ITTS Fedi Fermi Pistoia), Snezhana Marku (III Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia) Luca Meucci (V Liceo scientifico Pistoia), Giulia Michelucci (IV Liceo scientifico Pistoia), Manuel Milone (II ITTS Fedi Fermi Pistoia), Niccolò Minuti (III ITTS Fedi Fermi Pistoia), Calogero Monterosso (III Liceo scientifico Pistoia), Valentina Mori (III Liceo scientifico Coluccio Salutati, Montecatini Terme), Guglielmo Nesti (III Liceo scientifico Pistoia), Samuele Nesti (V ITIS Buzzi di Prato), Caterina Niccolai (II ITTS Fedi Fermi Pistoia), Chiara Parodi (II Liceo statale Carlo Lorenzini, Pescia), Niccolò Pratesi (III ITTS Fedi Fermi Pistoia), Davide Ranieri (III Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Leonardo Scannerini (IV ITTS Fedi Fermi Pistoia), Giulia Signorini (IV ITTS Fedi Fermi Pistoia), Martina Singh (V Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Francesco Sorce (III Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia), Elena Spagnesi (III ITTS Fedi Fermi Pistoia), Elena Viti (IV Liceo Statale Carlo Lorenzini, Pescia).

Per loro e i loro genitori l'appuntamento è per le 15 di sabato 16 marzo nel saloncino di Palazzo Dé Rossi, in via Dé Rossi 26 a Pistoia dove saranno ricevuti dal presidente e dal vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Luca Iozzelli e Giovanni Palchetti, che illustreranno il percorso che li attende.

"Tra i componenti - aggiunge il membro del Cda e ideatore dell'Accademia, Ezio Menchi - non abbiamo inserito, non certo per loro demerito ma per le moltissime domande ricevute, studenti delle prime. A loro diciamo però che se l'anno prossimo vorranno ripresentare la domanda, ciò darà loro diritto ad entrare a far parte dell'Accademia, senza nessun altra preselezione. A tutti i prescelti il nostro benvenuti, unito all'augurio di una piacevole, impegnativa, interessante esperienza comune attraverso la quale intendiamo valorizzare le eccellenze in campo scientifico, che loro indubbiamente rappresentano".

Adesso i prescelti saranno chiamati a partecipare allo stage formativo di lancio del progetto, in programma da venerdì 22 a domenica 24 marzo presso il centro dell’Università di Bologna, a Bertinoro.

Gli Accademici rimarranno tali per due anni, trascorsi i quali saranno valutati percorso individuale ed esiti. Poi potranno presentare richiesta di rinnovo per uno o due anni, che sarà facoltà insindacabile del Comitato Scientifico concedere.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.