PISTOIA

Martedì, 12 Marzo 2019 14:12

Giornata della trasparenza: grande partecipazione

L'iniziativa auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio

PISTOIA - Si è svolta nei giorni scorsi, nell'auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio, VI° Giornata della trasparenza dedicata al tema Quattro città a confronto.

Si è trattato di un momento formativo dedicato ai dipendenti comunali, ma soprattutto di un'occasione di confronto e approfondimento sul tema della trasparenza e dell'accessibilità ai dati in possesso delle pubbliche amministrazioni, passando per la promozione dell’integrità e la diffusione della cultura della legalità.

La Giornata della trasparenza si è aperta con l'introduzione del responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza del Comune di Pistoia Raffaele Pancari, organizzatore dell'iniziativa, che ha brevemente illustrato il percorso intrapreso con i Comuni di Treviso, Cesena (Unione Valle del Savio) e Pisa al fine di creare un circuito virtuoso che possa incrementare la capacità delle quattro Amministrazioni di essere trasparenti e accessibili per i cittadini.

L'idea di partenza è stata quella di misurare, nell'arco di un biennio, attraverso delle griglie di valutazione, le performance di quattro Enti nel rendere fruibili e facilmente rintracciabili le informazioni pubblicate sui siti istituzionali nella sezione “Amministrazione trasparente”.

Dopo il saluto del sindaco Alessandro Tomasi, di fonte a una platea di un centinaio di persone tra dipendenti comunali ed esperti in materia giuridica, sono intervenuti l'assessore al bilancio Margherita Semplici, il presidente del consiglio comunale Emanuele Gelli, la consigliera comunale Federica Bonacchi e Ippolito Piazza, docente di diritto amministrativo al dipartimento di Scienze giuridiche dell´Università di Firenze.

Erano presenti, inoltre, il segretario generale del Comune di Pisa Marco Mordacci, il vicepresidente dell´Unione Valle del Savio Marco Baccini, il segretario generale del Comune di Cesena Manuela Lucia Mei, vicesindaco del Comune di Treviso Andrea De Checchi e il segretario generale del Comune di Treviso Lorenzo Traina.

Particolarmente apprezzata è stata la grafica dell'iniziativa, ideata e proposta dall'associazione di promozione sociale L'incontrario, una bottega in cui lavorano insieme artisti, educatori e ragazzi con disabilità.

Partendo dal concetto di “trasparenza”, infatti, giovani artisti hanno elaborato un progetto grafico che mostra un Palazzo comunale talmente cristallino da far trasparire un cielo terso.

Nel corso della mattinata, i rappresentanti dei Comuni di Treviso, Cesena e Pisa hanno sottolineato l'importanza di collaborare per condividere le buone prassi di ciascun ente e dare vita a un concreto adempimento degli obblighi di pubblicità, trasparenza e accesso alle informazioni da parte dei cittadini.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.