PISTOIA

Venerdì, 01 Marzo 2019 17:16

Precariato a scuola, martedì 12 marzo sit-in al Provveditorato

Una manifestazione davanti al Provveditorato Una manifestazione davanti al Provveditorato

Il prossimo anno scolastico rischio effetto-quota 100

PISTOIA - Nella giornata del 12 Marzo prossimo, le Organizzazioni Sindacali Unitarie CGIL CISL UIL si mobiliteranno su tutto il territorio per richiamare l’attenzione sul tema del precariato nella scuola; docenti terza fascia, questione docenti infanzia e primaria, personale Ata.

A Pistoia, come nei luoghi più significativi delle nostre città, si terrà un presidio e sit-in al quale prenderanno parte sindacati confederali, docenti  e Ata precari.

“Questo a significare che la politica deve prendere atto – scrivono in una nota congiunta i sindacati della scuola di Cgil Cisl e Uil - di un problema di fronte al quale si è voltata dell’altra parte; sono i docenti precari, come quelli della terza fascia, in assenza di abilitazione, o le diplomate magistrali, tutt’ora precarie o con contratto a tempo indeterminato con clausola rescissoria, o i laureate in scienza della formazione tutt’ora precari, che ogni giorno e da anni garantiscono ai nostri studenti di andare a scuola e di assistere alle lezioni.

I docenti precari di terza fascia giustamente protestano dal momento che per loro il Governo non ha previsto e non sta prevedendo alcun tipo di concorso che tenga conto del lavoro svolto; il lavoro ha un peso importante nella scuola, è un valore dal quale non si può prescindere. Attualmente, invece, non gli viene dato alcun peso al lavoro svolto ed i docenti di terza fascia si vedono scippati del concorso riservato che era previsto dal decreto legislativo 59 del 2017, grazie alla manovra di bilancio del 31 dicembre 2018.

Infatti la legge di stabilità varata dal  Governo a fine 2018 non tiene conto di tutte queste criticità a cui si aggiungono i pensionamenti  aggiuntivi dovuti anche alla quota 100, che porteranno a ad avere al primo di settembre prossimo, una situazione di emergenza mai vista prima di circa 150.000 cattedre vuote  e oltre 24.000 posti Ata scoperti, con conseguenti  evidenti problemi di apertura delle scuole! Di fronte a questa situazione, tendenzialmente lesiva del diritto allo studio, le OO.SS. unitarie hanno chiesto un cambiamento di rotta, una sostanziale modifica che tenga conto delle istanze dei docenti e dl personale ATA, alle quali il MIUR  può offrire risposte addirittura peggiorative dello status quo”!

Le OO. SS. Unitarie, FLC – CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA, danno appuntamento dunque,  a Pistoia per martedì 12 marzo, alle ore 15.30 di fronte  al Provveditorato per un sit-in  a sostegno delle istanze dei docenti  e del personale ATA, che chiedono al Governo di rivedere le proprie posizioni.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.