PISTOIA

Venerdì, 01 Marzo 2019 13:18

Il camper confiscato dalla Gdf andrà ai Vigili del fuoco

Diventerà un posto di “Comando avanzato” per le emergenze complesse

PISTOIA - Con una breve ma significativa cerimonia interna alla Caserma Finanziere Mazzino Mori, si è svolta oggi la consegna ai Vigili del fuoco di Pistoia di un camper confiscato dalla Guardia di Finanza in applicazione della normativa antimafia.

Un camper Fiat modello Burstner super accessoriato del valore commerciale di oltre 100 mila euro, era stato confiscato lo scorso anno dal Nucleo di Polizia economico finanziaria di Pistoia Sezione Mobile ad una famiglia di etnia rom, nell’ambito di un’indagine condotta ai fini dell’applicazione delle misure di prevenzione patrimoniale nei confronti delle ricchezze illecitamente accumulate.

Stamani, alla presenza del Prefetto Emilia Zarrilli e del Comandante Provinciale, colonnello Francesco Tudisco, è stato consegnato al Comandante dei Vigili del Fuoco, Luigi Gentiluomo.

Il camper sarà assegnato alla direzione regionale dei Vigili del fuoco della Toscana e sarà allestito per divenire un posto di “Comando Avanzato” per la gestione delle emergenze complesse e speciali, all’occorrenza per un uso congiunto interforze nell’ambito dell’emergenze dirette ad assicurare il soccorso e l’assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi calamitosi e, non in ultimo, per eventuali operazioni speciali di specifica competenza anche della Guardia di Finanza.

Le proprietà tecniche del mezzo consentirà di avere immediatamente disponibile in prossimità dell’evento un centro di coordinamento e decisionale, basato su modelli organizzativi precodificati, per una immediata risposta agli interventi di soccorso tecnico indifferibili, nonché di ricerca e salvataggio dei contesti coinvolti dall’evento.

Costituirà un anello di primaria importanza nelle fasi successive delle emergenze per la gestione di tutte le attività finalizzate al superamento degli ostacoli per la ripresa delle normali condizioni di vita e di lavoro.

"La consegna del caravan rafforza - in modo tangibile - l’impegno che la Guardia di Finanza pone nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria, attraverso la confisca di beni illecitamente accumulati che vengono successivamente impiegati anche per finalità sociali, attraverso proficue sinergie tra le Pubbliche Amministrazioni dello Stato. Grazie a tale impegno, da oggi i Vigili del Fuoco avranno a disposizione un nuovo automezzo da poter utilizzare nello svolgimento delle quotidiane attività di Istituto, a tutela della sicurezza e soccorso della collettività" si legge nella nota del comando.

questo articolo è stato offerto da:


1 commento

  • Link al commento bibi Sabato, 02 Marzo 2019 00:48 inviato da bibi

    A me risulta che la guardia di finanza o qualsiasi organo di p g abbia mai confiscato un bene qualsiasi . La confisca è atto di pertinenza dell'autorità giudiziaria in quanto consiste nell'appropriarsi di un bene altrui da parte dello stato in base di una sentenza di condanna .
    poerannoi ......

    Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.