PISTOIA

Domenica, 24 Febbraio 2019 07:22

Bottegone, una nuova biblioteca intitolata a Giovanni Burchietti

 Il servizio sarà gestito dagli studenti e da associazioni locali

di Guendalina Ferri

PISTOIA – “Un giorno ci telefona Elisabetta, la figlia del professor Burchietti: ‘Ho saputo che state allestendo una biblioteca. Ho diversi libri del babbo da donarvi’, ci dice”. La professoressa Banchini racconta così quel pomeriggio in cui lei e altri insegnanti della scuola Martin Luther King di Bottegone raggiunsero Elisabetta per scegliere e prendere i libri in questione.

  Un pomeriggio cominciato con qualche dubbio, in realtà: la nuova biblioteca di Bottegone si rivolge a tutto il territorio, ma con un occhio di riguardo alla letteratura per ragazzi. Difficile trovare libri adatti tra gli scaffali di Giovanni Burchietti, poeta, politico e insegnante, che quella scuola l’aveva fondata e diretta e che se n’è andato poco più di un anno fa, nella sua casa di Bottegone, all’età di 93 anni.

  “Invece quando siamo arrivati lì siamo rimasti di sasso – prosegue la professoressa Banchini. – La casa del professor Burchietti era piena di libri per bambini e per ragazzi. Romanzi di avventura, grandi classici, da Stevenson a Emilio Salgari. Libri nuovi, in buone condizioni. Elisabetta ci ha spiegato che, ormai anziano, suo padre aveva voluto comprare e rileggere tutti i libri che aveva amato da bambino”.

  La nuova biblioteca di Bottegone, inaugurata venerdì pomeriggio, è intitolata a Giovanni Burchietti. 2500 libri – per bambini e per adulti – accoccolati in una stanza piccola, ma calda e colorata, all’interno della Martin Luther King. La scuola ha vinto la scorsa estate il bando “Scuola Digitale”, con un progetto presentato ormai tre anni fa dai professori Banchini e Tognini: i 10mila euro di finanziamento ministeriale, oltre a quello della scuola, hanno permesso di acquistare i libri, tre lettori ebook, computer e arredi per la nuova biblioteca.

  Biblioteca che sarà aperta a tutto il territorio. “Sarà un punto prestito della biblioteca San Giorgio – spiega la dirigente scolastica Manila Cherubini. – Chi vuole, quindi, potrà venire qui e consultare o prendere in prestito i libri. A gestire il servizio saranno le associazioni locali e gli stessi ragazzi della scuola”.

  I ragazzi del resto sono stati il cuore del percorso che ha portato all’apertura della biblioteca. Da anni la Martin Luther King propone un’ampia scelta di laboratori pomeridiani: i ragazzi del laboratorio “Topi di biblioteca” negli scorsi mesi si sono occupati di catalogare, etichettare, sistemare i libri. “I ragazzi erano qui anche durante le vacanze di Natale, e a volte si trattenevano fino al tardo pomeriggio” sottolinea la professoressa Valentina Cecchetti, che ha seguito il progetto insieme ai professori Banchini, Tognini, Randisi e Caselli. Sono stati sempre i ragazzi, dopo il taglio del nastro, a piazzarsi dietro il computer della biblioteca Burchietti per rilasciare le prime tessere. La numero 1, si legge sul registro, è a nome Elisabetta Burchietti.

 All’inaugurazione di venerdì erano presenti anche l’assessore comunale Frosini e l’assessore regionale Fratoni. Accanto alle autorità, decine di bottegonesi: dai bambini delle elementari ai tesserati Auser. Del resto molti di noi sono passati dai corridoi della Martin Luther King, prima o poi: dai suoi pavimenti marroni, dai muri di cemento armato ingentiliti dai murales e dai cartelloni, dalle aule presidiate da insegnanti che un po’ sono cambiati, un po’ sono rimasti gli stessi. Adesso, entrare nella biblioteca Burchietti è anche un modo per tornare in un posto tanto vissuto e condiviso, e per viverlo e condividerlo in maniera diversa. Può essere che anche a questo alluda la frase di Marguerite Yourcenar che i ragazzi hanno scritto sul muro proprio accanto all’ingresso della biblioteca: “Fondare biblioteche significa scoprire sotto le pietre il segreto delle sorgenti”.

 

La biblioteca sarà aperta al pubblico da lunedì 25 febbraio con i seguenti orari: martedì e venerdì 14.30-16.20; mercoledì 14-15.30; sabato 9-12. Sarà possibile fare la tessera e poi accedere ai prestiti.  

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.