PISTOIA

Giovedì, 21 Febbraio 2019 21:16

Pistoia, occupano abusivamente l'ex presidio militare

nella foto la polizia davanti allo stabile nella foto la polizia davanti allo stabile foto Ilaria Lumini

Cinque persone denunciate, sgomberato l'edificio 

PISTOIA – La serratura del grosso portone in legno era stata cambiata. Il primo piano della palazzina, completamente arredato con mobili di fortuna comprati a qualche mercatino.

Materassi per terra, vestiti piegati sopra le sedie, un cucinotto elettrico, qualche armadio. E anche stufe e bombole di gas. 

Cinque persone, due marocchini – uno non in regola con il permesso di soggiorno - e tre italiani (padre, madre e figlia di 20 anni) sono stati denunciati a piede libero dai poliziotti della Squadra Volante per il reato di invasione di edificio.

Da ottobre, ha ricostruito la Polizia, i cinque, avevano occupato abusivamente lo stabile di via dei Baroni, ex presidio militare, che si affaccia su piazza dei Servi. Per usufruire della corrente elettrica, era stato manomesso il contatore dell’Enel e effettuato un allaccio abusivo.

A chiamare la centrale operativa del 113, stamani intorno alle 10, alcuni residenti che hanno visto un via vai di un furgone sospetto davanti all’immobile abbandonato. E dal furgone scaricare vecchi mobili.

I poliziotti, intervenuti in via dei Baroni, sono così entrati nell’ex presidio militare trovando i cinque “inquilini” intenti a sistemare tavoli e armadietti: un vero e proprio trasloco. Sul posto sono intervenuti i tecnici di Enel che hanno riallacciato i cavi del contatore.

I cinque sono stati portati in questura e denunciati, come detto, per invasione di edificio. (i.l)

questo articolo è stato offerto da:


3 commenti

  • Link al commento pippo Martedì, 26 Febbraio 2019 18:17 inviato da pippo

    Se avessi un po' di tempo per leggerti il codice penale ed interrogarti sulla natura pubblica o privata dell'edificio prima di scrivere apprenderesti che l'articolo 639 bis prevede che il reato dell'articolo 633 è perseguibile d'ufficio se commesso su edifici pubblici od ad uso pubblico quale dovrebbe essere un presidio militare!

    Rapporto
  • Link al commento bibi Venerdì, 22 Febbraio 2019 14:16 inviato da bibi

    Ci risiamo ! Ma qualcuno prima di scrivere , ha anche imparato a leggere . Dopo aver descritto il fatto , o si tace , o se si va avanti si dovrebbe aver la pazienza di consultare il codice penale magari circa l'art 633 e leggerlo con attenzione . Il fatto è perseguibile a querela di parte ed eventuali automatismi sono relativi a quando il fatto è compiuto da PIU DI CINQUE PERSONE .
    Quante braccia rubate alla terra

    Rapporto
  • Link al commento bibi Venerdì, 22 Febbraio 2019 09:30 inviato da bibi

    Se poi , di fronte a situazioni di questo tipo , hai un momento di riflessione , vieni accusato di buonismo radical scick
    Di fronte alla sofferenza , viene opposto inutilizzo o abbandono di beni pubblici.
    E' giusto abbandonare al degrado o rimanere inutilizzati tanti edifici ?
    Slogan tipo "prima gli italiani" ordine , diritto , etc. dove possono portare ?
    Ex questura che andava bene con innumerevoli proroghe (illegali) , una volta trasferiti gli uffici , diviene definitivamente un edificio non abitabile.
    Lìex prefettura in piazza duomo ? Il Ceppo ? La Marini ? LìAnnona ? e via andare ....
    Ma è meglio far vivere la gente come topi fra i topi ? Certamente ! Ordine ci vuole ....
    E tutti gli appartamenti vuoti ? E la lotta contro Vicofaro ^?
    Egoismo e difesa di quello che abbiamo conquistato e abbiamo paura di perdere . Chi giosce spero abbia ancora in soffitta la valigia di cartone .

    Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.