PISTOIA

Lunedì, 18 Febbraio 2019 17:37

Storie pistoiesi, romanzo storico su Giuseppe Verdi

Presentazione con l'autore alla Biblioteca San Giorgio

PISTOIA - In biblioteca San Giorgio, mercoledì 20 febbraio, alle 17, verrà presentato il libro La strana fuga del tempo di Roberto Pinochi, recentemente pubblicato dalla casa editrice MdS. In sala Bigongiari, insieme all’autore, interverrà Amedeo Bartolini, saggista e presidente dell’associazione Amici di Casa Giusti di Monsummano Terme.
L'appuntamento rientra nel nuovo ciclo di “Leggere, raccontare, incontrarsi”, la serie di incontri che in biblioteca San Giorgio e biblioteca Forteguerriana si propone di promuovere la conoscenza di autori e storie pistoiesi, nonché gli editori locali, spesso piccole realtà impegnate nel diffondere la cultura, la storia, le tradizioni del territorio.

La strana fuga del tempo è un romanzo storico ambientato ai Bagni di Montecatini nel 1882, dove per la prima volta arriva Giuseppe Verdi con la moglie Giuseppina Strepponi e un’amica, la cantante Teresa Stolz. Il maestro di Busseto cerca di attenuare, nella tranquillità della cittadina toscana e tramite le acque termali, l’ipocondria che lo perseguita. Nell’arco di tre settimane personaggi reali e immaginari danno vita a una vicenda dai risvolti intricati e che ha per sfondo un episodio giovanile del grande maestro. Nel 1847, quando si era recato a Londra per la prima dell’opera "I masnadieri", aveva amato una ragazza. Trent’anni dopo un misterioso documento, scoperto in circostanze fortunose, riprende le fila di una storia che sembrava persa nel tempo, proiettando una luce inaspettata su quella passione lontana.

Roberto Pinochi è nato a Montecatini Terme nel 1946. Appassionato da sempre di storia, ha scritto diversi volumi sulla comunità di Montecatini e sulle terme. Nel 2015 è uscito il suo primo romanzo storico, Santa Barbara e la granduchessa.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.