PISTOIA

Sabato, 16 Febbraio 2019 11:20

Guardie ambientali del WWF, bilancio della attività del 2018

Tramonto sul padule di Fucecchio Tramonto sul padule di Fucecchio

I dati dell'attività di sorveglianza dell'ambiente e dei bracconieri

PISTOIA – Il WWF di Pistoia fa il bilancio dell'attività svolta nel corso del 2018. Le 9 guardie del Nucleo WWF della nostra provincia hanno svolto 79 servizi, percorrendo oltre 3.100 chilometri con mezzi propri. 108 sono state le persone controllate e 12 i verbali amministrativi elevati direttamente, con 3 notizie di reato penale. Nel bilancio entrano anche 5.368 euro di sanzioni amministrative, con 14 rapporti di riferimento inviati alle autorità competenti per l'elevazione di verbali amministrativi; sono stati effettuati anche 3 sequestri penali (rete per uccellagione, richiami vivi, richiamo acustico elettronico) in collaborazione con la Polizia Provinciale di Pistoia ed i Carabinieri Forestali.

Dal novembre 2018, al 31 gennaio 2019 si è svolto, nell'area del Padule di Fucecchio, laghi artificiali di Quarrata e lago di Sibolla il campo antibracconaggio organizzato dal WWF Italia in collaborazione con i Carabinieri Forestali e le Polizie Provinciali. Ha interessato tre provincie (Pistoia, Firenze e Lucca) ed ha visto il coinvolgimento di circa 25 Guardie WWF provenienti dalle provincie di Pistoia, Siena, Firenze, Pisa e Lucca. Il campo ha avuto un ragguardevole successo attesa l'importanza dell'area e la scarsa vigilanza riservata alla zona, con un notevole effetto deterrente per quanto riguarda il mancato rispetto della vigente normativa in materia di caccia. Relativamente ai dati operativi dell'area pistoiese, l'attività di vigilanza svolta anche con natanti in dotazione, si può così sintetizzare: impegnate 18 Guardie per complessive 500 ore di servizio; elevati di 10 verbali amministrativi in materia di caccia (importo sanzioni circa 5.000 euro), con 5 reati penali accertati.

Un'attività intensa insomma delle Guardie Giurate Volontarie WWF di Pistoia nell'attività di vigilanza eco-zoofila-ambientale del territorio provinciale. Rispetto al 2017 i dati evidenziano un andamento pressochè stabile sia per quanto riguarda i servizi svolti, i chilometri percorsi, sia per quanto concerne il numero delle persone sotttoposte a controllo. Aumentano invece le infrazioni contestate e i sequestri.

L'aspetto più rilevante deriva da una ricomposizione della tipologia dei servizi effettuati che ha visto a fine anno, un decremento di quelli relativi alla vigilanza zoofila a favore di un notevole aumento della vigilanza venatoria. Ciò è da ascrivere, oltre che ad una reale diminuizione delle infrazioni zoofile, anche al fatto che da fine 2017, alcune Guardie WWF delle provincie limitrofe alla nostra hanno ottenuto l'autorizzazione ad operare anche in provincia di Pistoia. Questo ha consentito alle tre Guardie del Nucleo di Pistoia, abilitate alla vigilanza venatoria, un maggior controllo del territorio provinciale, oltre alla partecipazione al campo antibracconaggio organizzato dal WWF Italia – in collaborazione con i Carabinieri Forestali e le Poliziae Provinciali - nell'area del Padule di Fucecchio.

Il Nucleo Guardie Giurate WWF Pistoia, attraverso il numero verde messo a disposizione della cittadinanza - che ricordiamo è il 338 4840935 – ha ricevuto una media di 2 segnalazioni al giorno che naturalmente non sempre rappresentano infrazioni.

L'azione dei volontari del WWF, in un momento storico come quello che sta vivendo la vigilanza ambientale volontaria fortemente sotto-utilizzata e la Polizia Provinciale ad organico ridotto, cerca di non lasciare il territorio provinciale quasi completamente sguarnito ed in balia di inquinatori e bracconieri. Una attività insomma di grande rilievo e significato sociale.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.