PISTOIA

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 14:29

Torna a San'Agostino la grande Fiera degli ambulanti

La presentazione della Fiera di Sant'Agostino La presentazione della Fiera di Sant'Agostino

La terza edizione domenica prossima in via Fermi

di Gina Nesti

PISTOIA- La terza edizione della Fiera di Sant'Agostino si svolgerà domenica 17 febbraio dalle 9 alle 19, nel tratto di via Fermi tra via Galvani e via Ungaretti.

L'evento è stato presentato da Michele Merola responsabile ANVA di Confesercenti, Luca Innocenti segretario FIVA di Confcommercio e Carlo Pancani presidente dell’ associazione Commercianti di S. Agostino. Una fiera alla quale parteciperanno 65 operatori provenienti da tutta la Toscana e a anche da fuori regione, proponendo  abbigliamento, calzature, piante, fiori, prodotti alimentari, prodotti tipici del territorio e articoli artigianali. La manifestazione è organizzata congiuntamente da Confesercenti, Fiva Concommercio e S, Agostino imprese con la partecipazione del Comune di Pistoia.

Gli organizzatori danno alla fiera due motivazioni importanti: dare opportunità di lavoro agli operatori - e S. Agostino si è rivelata una realtà che bene si presta a questo tipo di iniziativa -, e e cercare di riqualificare e valorizzare zone della città di Pistoia fuori dal centro storico e S. Agostino in questo senso ha grandi potenzialità.

Michele Merola ha ringraziato l’amministrazione comunale per la disponibilità dimostrata ad accogliere la richiesta dell’organizzazione della fiera: “Una manifestazione con tutte le norme da rispettare diventa difficile organizzarla e l’Amministrazione ha capito le motivazioni e l’importanza di questa fiera - ha detto Merola - C’è stato uno spirito di collaborazione che manifesta l’attenzione del Comune verso S. Agostino”.

Merola ha poi auspicato di replicare la prima edizione sia dal punto di vista meteorologico che di partecipazione. “Lo scorso anno purtroppo siamo stati sfortunati a causa del tempo, una giornata nevosa che non riuscì a far svolgere la manifestazione come auspicato - ha spiegato Merola - Quest’anno speriamo nel record di partecipanti come due anni fa, un numero quasi unico tra le manifestazioni che si svolgono nella nostra provincia. Ed è stata proprio quell’esperienza a convincerci a ripetere nuovamente la manifestazione”.

Pancani ha sottolineato come S.Agostino sia sia una realtà tra le più importanti di Pistoia con circa 900 aziende e la fiera ha l'obiettivo di porre l’attenzione che spesso manca nella zona.  “S. Agostino da diversi anni ha una associazione delle imprese della zona - ha ricordato Pancani - noi portiamo avanti tante attività sempre nel dialogo con l’Amministrazione per risolvere le problematiche della zona, che sono tante e mai risolte da sempre. Ma soprattutto andiamo a creare delle attività per valorizzare le nostre aziende. La fiera è un modo per poter valorizzare le imprese del territorio che rappresentano vere eccellenze".

Luca Innocenti ha ricordato che S. Agostino in passato ha sempre dimostrato di avere un importanza commerciale e attraverso questa manifestazione la si vuole rilanciare. Una manifestazione non molto d’impattante numericamente ma selezionata per garantire una qualità superiore per non riempirla di articoli ripetitivi.

“La partecipazione delle aziende alla manifestazione è indice che è viva e importante e ha un riscontro positivo per gli operatori - ha detto Innocenti - . Noi consideriamo S. Agostino un'area ideale, ha diversi parcheggi che la domenica sono poco sfruttati dalla città. Riteniamo che le fiere di viale Adua e S. Agostino, fuori dal centro, possano essere manifestazioni di traino per tutto il tessuto commerciale di queste zone”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.