PISTOIA

Sabato, 02 Febbraio 2019 22:13

In difesa del volantinaggio, protesta a Pistoia

30 sigle per un volantinaggio comune in piazza Duomo

PISTOIA – Un po' una “provocazione”, un po' una legittima rivendicazione. Non era una semplice distribuzione di volantini, quella che è avvenuta stamani in Piazza del Duomo nella zona del Battistero. Era la sottolineatura di un episodio successo qualche tempo fa e che in molti non hanno alcuna intenzione di accettare come “regola”.

Una distribuzione di volantini per rivendicare la libertà di continuare a poterlo fare. Nel mirino alcuni interventi della Polizia Municipale, arrivata a multare chi faceva volantinaggio, in nome di un articolo del Regolamento comunale che tira in ballo norme di igiene ambientale.

Stamani, fra i tanti che hanno sottoscritto l'iniziativa (una trentina di sigle fra partiti, sindacati, Comitati, Associazioni....) c'era anche la signora Rosanna Crocini, Presidente dell’Associazione Acqua Bene Comune: è a lei che è stata contestata una multa mentre appunto distribuiva volantini della sua Associazione.

Occorre uscire dall'equivoco: non si può multare chi fa volantinaggio e cerca di coinvolgere la gente in un confronto, in un dialogo. Interrompere questo sacrosanto diritto di manifestare il proprio pensiero non solo è una ferita all'articolo 21 della Costituzione, ma minaccia di rappresentare un atto gravissimo di prevaricazione. Il Sindaco, che è anche assessore alla Polizia municipale, deve chiarire l'equivoco che corre il rischio di diventare molto grave. I vigili hanno agito di propria iniziativa o dietro questa vicenda c'è una scelta 'politica'?

E' quello che hanno chiesto stamani gli organizzatori dello speciale volantinaggio: una sorta di autodenuncia a più mani per uscire dall'equivoco.

Alla protesta simbolica hanno aderito Alleanza Beni Comuni, Assemblea Antifascista Antirazzista -Vicofaro, ANPI di Pistoia "Sez. Piero Gherardini", ARCI Pistoia, Associazione Acqua Bene Comune, Associazione Acqua Cheta, Associazione Officina, Associazione Palomar, Cobas, CDC- Coordinamento Democrazia Costituzionale di Pistoia, CGIL Pistoia, Circolo Arci "L. Bugiani", Comitato di Candeglia due Buri, Comitato di San Rocco, Comitato pistoiese Acqua Bene Comune, Comitato pistoiese per la Palestina, CUB, Federazione dei Verdi, Insieme per Pistoia, Libera Pistoia, Partito Democratico, Possibile Art.3, Potere al Popolo, Rete 13 febbraio, Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana-Pistoia, Sinistra per Pistoia, WWF Pistoia-Prato.

La manifestazione è andata avanti a lungo in una piazza del Duomo battuta a tratti dalla pioggia. In attesa che torni... il sereno e la normalità del confronto. (m.d.)

 

questo articolo è stato offerto da:


1 commento

  • Link al commento bibi Domenica, 03 Febbraio 2019 21:40 inviato da bibi

    Tante sigle e tanta forza convenuta in piazza per una questione importantissima.
    Ma di fronte ai tanti problemi che la giunta sta mettendo come polvere sotto il tappeto , cosa rappresentano queste forze ?
    Possibile ad esempio che lo scandalo della viabilità e dei marciapiedi con sosta selvaggia in viale Adua , non trovino nessuno che manifesti almeno una volta la settimana ?
    Dico viale Adua per non parlare dell'abbandono in periferia, delle discariche , del campo Rom e via andare . Qui l'art. 21 è salvo , ma quanti altri articoli vengono calpestati ? Buon pro vi faccia .....Attenzione sempre ai depistaggi .....

    Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.