PISTOIA

Giovedì, 31 Gennaio 2019 17:22

Partono i lavori di risanamento in 4 scuole superiori

La presentazione dei quattro progetti di intervento nelle scuole La presentazione dei quattro progetti di intervento nelle scuole

800 mila euro da Regione e Fondazione

di Marzio Dolfi

PISTOIA – Partiranno presto i lavori di risanamento di quattro istituti superiori pistoiesi. Interventi urgenti sulle strutture dell'istituto Fedi Fermi di Pistoia (sia per la sede centrale in viale Adua che per la succursale di via Panconi), il liceo scientifico Salutati di Montecatini Terme e il liceo scientifico Duca d'Aosta di Pistoia.

Uno stanziamento complessivo di circa 800 mila euro, di cui 500 mila a carico della Regione Toscana e circa 300 mila della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. I progetti in partenza sono stati presentati stamani alla stampa, ma anche a un folto gruppo di presidi, insegnanti e ragazzi delle scuole interessate.

“Non faremo festeggiamenti – ha detto il presidente della Provincia Rinaldo Vanni – ma siamo di fronte a una specie di miracolo. E a voi ragazzi voglio dire che non c'è in nessuno di noi la cinica volontà di tenere le scuole al freddo. Purtroppo dobbiamo fare i conti con le disponibilità”. Negli ultimi tempi la provincia è stata al centro di una raffica di polemiche arrivate proprio dalle condizioni delle scuole. Il via a questi quattro lavori rappresenta in qualche modo una rivincita. E Vanni non nasconde la sua soddisfazione, elargendo ringraziamenti a Regione e Fondazione (che mettono i soldi) e alla struttura della Provincia (che – pur ridotta ai minimi termini – ha messo questi progetti in grado di camminare).

“Pur non avendo competenze dirette sull'edilizia scolastica – ha detto l'assessore regionale all'istruzione Cristina Grieco – la Regione destina ogni anno risorse del proprio bilancio per contribuire a risolvere i casi più problematici e lo fa seguendo il principio del buon padre. Vista la criticità dell'edilizia scolastica in particolare di questa Provincia, auspichiamo che il Governo metta a disposizione ancora risorse per risolvere anche le problematiche strutturali, che riguardano in particolare le scuole superiori".

“Quello che può fare la Regione – ha aggiunto il consigliere pistoiese del Pd Marco Niccolai – è stanziare una fetta importante del suo bilancio. Anche se non avremmo competenze in materia, siamo abituati a dare una mano dove serve. Vogliano rispondere in modo concreto alle richieste degli studenti. I soldi stanziati sono però anche un segnale che vogliamo dare al Governo: mi auguro che ora anch'esso faccia la sua parte per le scuole pistoiesi”.

La Regione insomma lancia la palla al Governo Giallo-Verde.

Per la Fondazione Cassa di Risparmio , il vicepresidente ingegner Giovanni Palchetti ha sottolineato il significato decisivo della manutenzione e della prevenzione per la vita stessa degli istituti scolastici e ha ricordato come nello scorso annio la Fondazione abbia stanziato circa 600.000 euro per le scuole in provincia.

L'impegno della Provincia, pur assediata da un affollamento di problemi, lo ha ricordato l'assessore all'edilizia scolastica Marzia Niccoli: “ la Provincia c'è e ci vuole essere. Ogni giorno viviamo una situazione di emergenza e siamo consapevoli delle difficoltà e della gravità di alcune situazioni. Anche laddove non siamo in grado di intervenire subito – ha aggiunto Niccoli – siamo vicini a insegnanti, studenti, famiglie”.

I lavori che stanno per decollare per la Provincia sono in qualche modo una rivincita. Ed entro l'anno scolastico tutti e quattro dovrebbero essere conclusi, anche se per qualcuno ci sono ancora di superare le fasi progettuali. Nel frattempo, con le linee “normali” di reperimento dei fondi (ad esempio l'intercettazione di finanziamenti Bei) anche i problemi di altri istituti superiori stanno viaggiando parallelamente.

A un ragazzo che ha chiesto notizie del futuro della piscina-palestra Fedi, il presidente Rinaldo Vanni ha ricordato che il destino di questa struttura, fondamentale per le scuole e non solo, è legato alla costruzione (e il progetto è quasi pronto) della nuova sede del liceo artistico Petrocchi. Ma questa è un'altra storia. E sarà probabilmente la prossima tappa da scoprire.

 

I quattro progetti pronti al via

1) ISTITUTO FEDI-FERMI di Pistoia, Viale Adua

I lavori consistono nel recupero corticale delle superfici degli elementi in cemento armato, per una superficie di circa mq 1.000 mediante l'asporto delle parti degradate, la pulizia ed il trattamento delle armature in ferro, la posa in opera di malte e di additivi, la realizzazione della pittura finale.

Inoltre si provvederà al ripristino dell'impermeabilizzazione di alcune porzioni di copertura e alla messa in opera di scossaline in alluminio colorato a copertura dei parapetti di copertura a seguito degli atti vandalici di ignoti.

Per la realizzazione dei lavori dovrà essere privilegiato l'utilizzo di maestranze su fune o piattaforme e ridurre al minimo e/o evitare il montaggio di ponteggi.

tempo 60 giorni

importo lavori euro 225.000

importo contributo regionale euro 148.500

2) LICEO “C. SALUTATI” di Montecatini Terme

I lavori consistono nel recupero corticale delle superfici degli elementi in cemento armato, per una superficie di circa mq 1.000 mediante l'asporto delle parti degradate, la pulizia ed il trattamento delle armature in ferro, la posa in opera di malte e di additivi, la realizzazione della pittura finale.

Per la realizzazione dei lavori dovrà essere privilegiato l'utilizzo di maestranze su fune o piattaforme e ridurre al minimo e/o evitare il montaggio di ponteggi.

tempo 120 giorni

importo lavori euro 138.500

importo contributo regionale euro 85.800

3) LICEO “DUCA D'AOSTA” di Pistoia

I lavori consistono nel recupero corticale delle superfici degli elementi in cemento armato, per una superficie di circa mq 600 mediante l'asporto delle parti degradate, la pulizia ed il trattamento delle armature in ferro, la posa in opera di malte e di additivi, la realizzazione della pittura finale.

Per la realizzazione dei lavori dovrà essere privilegiato l'utilizzo di maestranze su fune o piattaforme e ridurre al minimo e/o evitare il montaggio di ponteggi.

tempo 120 giorni

importo lavori euro 86.000

importo contributo regionale euro 56.700

4) ISTITUTO FEDI-FERMI di Pistoia, sede di via Panconi

I lavori consistono:

– nel recupero corticale delle superfici degli elementi in cemento armato, per una superficie di circa mq 1.000 mediante l'asporto delle parti degradate, la pulizia ed il trattamento delle armature in ferro, la posa in opera di malte e di additivi, la realizzazione della pittura finale;

– messa in sicurezza dei soffitti delle aule e dei laboratori attraverso il ripristino degli sfondellamenti delle tavelle o pignatte e l'interposizione di rete fibrorinforzata f.r.p., tipo fibre net per il consolidamento strutturale, finitura con intonaco e tinteggiatura per una superficie di circa mq 2.000;

– impermeabilizzazione di porzioni di copertura piana interessata dallo sfondellamento sottostante, attraverso la posa in opera di membrana elastoplastomerica e/o guaina liquida ad alta riflettenza ed emessività, tipo acquaflex roof di Mapei, a seconda del tipo di intervento da eseguire, per una superficie di circa mq 2.100;

– ripristino delle compartimentazioni REI interne esistenti, mediante sigillature delle fessurazioni presenti con applicazione di sigillante acrilico resistente al fuoco stuccatura generale delle lesioni ed imbiancatura finale, per una superificie di circa mq. 500.

Per la realizzazione dei lavori dovrà essere privilegiato l'utilizzo di maestranze su fune o piattaforme e ridurre al minimo e/o evitare il montaggio di ponteggi.

tempo 120 giorni

importo lavori euro 340.000

importo contributo regionale euro 224.400

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.